domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:40
23 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 08:09

«Elvis & Nixon», sul misterioso incontro una grande prova di Kevin Spacey e Michael Shannon

Il film di Liza Johnson che racconta l'incontro tra due poteri è un'opera sorprendente

«Elvis & Nixon», sul misterioso incontro una grande prova di Kevin Spacey e Michael Shannon

di Gordon Brasco

Il cinema è un’arte e come tutte le cose umane nasce dall’interpretazione personale della realtà, dalla propria visione delle cose e soprattutto dallo scopo che si vuole perseguire con la propria opera. Che sia spaventosa, educativa o comica una storia ha sempre una morale, sta a noi trovarla (e capirla) per dare un senso a tutto ciò che abbiamo visto al cinema e per non uscire da una sala di proiezione con più incertezze di quante ne avessimo all’entrata. Tutto questo per dire che il film di Liza Johnson è davvero sorprendente, perché parte da un incontro reale che si tenne nella sala ovale della Casa Bianca tra Nixon e Elvis di cui non si sa praticamente nulla, tant’è che l’unica prova dell’avvenuto summit è una foto con tanto di dedica del «Re». Su questo misterioso incontro la Johnson ricama una prova di recitazione eccezionale tra due bravissimi attori: Kevin Spacey che oramai si muove a suo agio nella stanza ovale dopo le peripezie del presidente Underwood in «Games of cards» e Michael Shannon, che ricorderete sicuramente nella serie «Boardwalk Empire – L’impero del crimine», e che qui dà vita a un Elvis intrigante, che ancora non si è trasformato nell’obeso misantropo di Graceland ma che è alla fine della sua epoca d’oro e che quindi già sente sul collo il fiato dei nuovi idoli della musica, pronti a soppiantarlo definitivamente nei cuori delle ragazzine d’America.

Incontro tra due poteri In realtà «Elvis & Nixon» è proprio questo, un incontro tra due poteri arrivati a fine corsa che per finalità contrastanti cercano un’improbabile quanto fortunato incontro dove l’uno intrigherà l’altro attraverso l’esercizio del proprio charme, in uno scoppiettante susseguirsi di dialoghi tra il surreale e l’estremamente serio. Insomma vale la pena spendere dei soldi per questo film? Secondo me sì: Liza Johnson spalanca le porte della stanza ovale per mostrarci un pezzo della storia degli Stati Uniti d’America di cui non si sa praticamente nulla ma su cui tutti hanno speculato per anni. Elvis era ossessionato dal pericolo comunista e sognava di trasformare la sua fama di rockstar in una specie di distintivo con cui combattere le forze del «male». Nixon invece era preoccupato dai sondaggi elettorati che lo davano come preferenze ai minimi storici… entrambi perciò avevano degli obiettivi da perseguire ed entrambi erano decisi ad usare tutte le proprie capacità per portare l’altro dalla propria parte. Ne esce uno spaccato divertente, ottimamente recitato e dai dialoghi sempre intriganti, perciò se siete alla ricerca di una commedia particolare di altissimo livello andate al cinema, non ne rimarrete delusi.

Un film di Liza Johnson. Con Michael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Colin Hanks. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 86 min. USA 2016. Videa – CDE.

Trama: Biopic che ricostruisce la visita fatta da Elvis alla Casa Bianca il 21 dicembre 1970. A sollecitare l’incontro fu proprio Elvis Presley, il quale scrisse a Nixon una lettera di sei pagine chiedendo un colloquio e suggerendo la possibilità di diventare agente segreto del governo.

Perugia
Gherlinda: 16.05 / 18.15 / 20.25 / 22.40
Uci Cinemas Perugia: 17.35 / 19.45

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250