venerdì 23 agosto - Aggiornato alle 12:12

Spello, Landrini in pista per il secondo giro: «Tra le priorità nuovo polo scolastico»

Il sindaco si ricandida col sostegno di Pd e altri, con lui anche il prof Sorci delle Infiorate

Moreno Landrini

Il sindaco Moreno Landrini si ricandida e, come noto, se la dovrà vedere col leghista Lorenzo Sensi. Scopre ufficialmente le carte il primo cittadino di Spello in pista per il secondo mandato con la lista civica Insieme per Spello, in cui troveranno rappresentanza esponenti di Pd, Alternativa popolare, Civici per Spello e Giovani per Spello. Dal mondo civico Landrini incassa anche l’appoggio del prof Guglielmo Sorci, presidente dell’associazione Le Infiorate di Spello che si prepara a lasciare. Si tratta dell’eventuale vicesindaco in pectore? «Prima vinciamo – risponde Landrini – poi facciamo la giunta». In particolare il sindaco a caccia del secondo mandato fissa dieci priorità per Spello da qui al 2024, tra questi il polo scolastico per il quale Landrini parla di «attivazione di un percorso partecipato propedeutico alla realizzazione di un nuovo polo scolastico fuori dal centro storico, ma a esso contiguo». Attenzione alta anche sulla sicurezza con l’«estensione del sistema di videosorveglianza a tutto il territorio comunale» e «all’attuazione del progetto di controllo del vicinato». Nelle dieci priorità anche «beni culturali e turismo», «Comune amico» e Spello unica: frazioni e centro storico».

 

 

 

I commenti sono chiusi.