martedì 31 marzo - Aggiornato alle 15:26

Voli cancellati, Sase: «Non è colpa nostra»

«Gestiamo l’aeroporto di Perugia, non siamo responsabili di ciò che concerne i problemi di overbooking»

Un passegg

In merito alla cancellazione dei voli Van Air Europe, commercializzati dal tour
operator FlyMarche, Sase SpA – società di gestione dell’aeroporto dell’Umbria
«San Francesco d’Assisi» – attraverso una nota precisa che «tali disservizi non sono in alcuna misura dipendenti dalla volontà di Sase o ad essa imputabili. Qualsiasi chiarimento in merito va richiesto direttamente ai responsabili del servizio aereo – nella fattispecie il tour operator FlyMarche – contattabili al numero di telefono 071.2362006 o attraverso l’indirizzo email [email protected]».
Relativamente agli articoli usciti recentemente sulla stampa locale – è detto – ricordiamo che Sase SpA, «in qualità di gestore aeroportuale, non direttamente responsabile per quel che concerne l’operatività dei voli e le relative problematiche quali casi di overbooking, ritardi e cancellazioni. Tali aspetti sono sotto l’esclusiva
responsabilità dei vettori e dei tour operator che operano e commercializzano tali servizi e sono in ogni caso regolamentati dal Regolamento (CE) 261/2004, che delinea i
diritti del passeggero e le forme di compensazione dovute dalla compagnia
aerea / TO che provoca il disservizio». Sase – conclude il comunicato – si riserva di adire le vie legali nei confronti di coloro che dovessero continuare a creare confusione sull’argomento, sovrapponendo la figura del gestore aeroportuale a quella del tour operator o della compagnia aerea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.