giovedì 9 luglio - Aggiornato alle 01:54

Viene dall’Umbria l’olio extra vergine di oliva più apprezzato dagli italiani: «Territori che danno carattere»

Secondi i dati Nielsen, il 2019 sancisce il primato dell’azienda Farchioni nella grande distribuzione italiana. In programma incremento degli ettari

Olio Casolare di Farchioni

di D.N.

L’olio Farchioni è il più apprezzato dagli italiani. Il dato emerge dalle ultime rilevazioni del 2019 basate sui dati Nielsen con riguardo al mercato al dettaglio italiano. L’olio dell’azienda umbra si classifica al primo posto nella categoria ‘Olio Extra Vergine di Oliva’ – nell’ambito di supermercati, ipermercati e negozi discount – sia sul piano delle vendite a volume che su quello del fatturato.

Primato nella GDO Secondi i dati, il 2019 sancisce il primato dell’azienda nella grande distribuzione italiana, confermando la posizione di testa già raggiunta nel 2017 e mantenuta nel 2018. Numeri da record prima di tutto per il numero delle bottiglie vendute: 30milioni in tutto, pari all’11% del volume totale delle vendite di olio evo in Italia. Ciò significa che su 100 bottiglie di olio evo consumate sulle tavole degli italiani almeno 11 vengono dall’azienda Farchioni. L’etichetta più diffusa è certamente quella dell’olio Farchioni Classico (pari all’8% del volume del mercato italiano), mentre l’olio Il Casolare è al primo posto tra i grezzi non filtrati. Le rilevazioni relative ai primi mesi del 2020, inoltre, confermano che, nel pieno della crisi sanitaria da Covid-19, i consumatori continuano a premiare l’azienda. Nata nel 1780, l’azienda, fedele alla sua storia familiare, trasforma i frutti della terra – olive, uva, cereali – in prodotti di qualità al giusto prezzo. La voce più importante della produzione – che si allarga alla birra, al vino, alla farina – è da sempre quella dell’olio, in particolare dell’olio extra vergine di oliva.

Incremento degli ettari «Siamo davvero orgogliosi di questo importante risultato che premia il nostro lavoro» dice Giampaolo Farchioni, manager dell’azienda. «Ma sentiamo anche su di noi una grande responsabilità per garantire ai consumatori che ci scelgono la più alta qualità possibile del prodotto, al prezzo più accessibile». La superficie degli oliveti aziendali di proprietà conta 450 ettari ripartiti tra Umbria, Lazio, Puglia e Toscana. Nei prossimi anni è previsto un incremento fino a un totale di 1309 ettari.

Olio di carattere «La nostra famiglia è sempre più impegnata per migliorare l’offerta di olio extra vergine di oliva italiano. Questi favolosi territori ci donano olio di grande carattere che offriamo ai nostri clienti anche come DOP locale, nel rispetto delle caratteristiche aromatiche e sensoriali delle cultivar autoctone». «Il nostro obiettivo – conclude Farchioni – è quello di valorizzare le specialità del nostro territorio capace di esprimere prodotti unici al mondo e di offrire alle famiglie olio buono e sano, olio di qualità italiana riconosciuta. Ci sembra anche un modo per dire grazie a quanti ogni giorno scelgono le nostre etichette sugli scaffali dei supermercati».

I commenti sono chiusi.