lunedì 10 agosto - Aggiornato alle 04:31

Umbra acque, in arrivo bollette già scadute: «Si può pagare entro il 31 gennaio»

L’azienda si scusa per il disservizio: l’avviso non vale per chi ha la domiciliazione bancaria

La sede di Umbra Acque

Umbra Acque, scusandosi per il disservizio, avvisa la clientela che, a causa di problemi di stampa, sono in corso di recapito bollette, con data di pagamento già scaduta. Il bollettino – spiega una nota – come da avviso incluso nella bolletta, potrà essere pagato tranquillamente entro il 31/01/2020 senza incorrere in alcuna penalità; eventuali interessi per il ritardato pagamento saranno addebitati, a norma di regolamento, solo in caso di pagamenti effettuati dopo questa data (a partire dal 1° febbraio 2020).  L’avviso non vale, ovviamente, per le bollette domiciliate in Banca o Posta, perché – in questo caso – il pagamento è previsto in automatico alla data di scadenza stampata nel bollettino.

I commenti sono chiusi.