Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 12 aprile - Aggiornato alle 00:04

Treofan Terni, 48 ore per aggiornare l’accordo: venerdì si torna al ministero, Varazi nuovo liquidatore

Fissato un secondo vertice per discutere della cassa integrazione e del percorso di reindustrializzazione del sito di Jindal

di M. R.

Diverse ore di confronto al ministero del Lavoro, martedì mattina, non sono bastate. Per trovare la quadra sul discorso della Cassa integrazione che, nell’immediato, rappresenta la priorità assoluta per i circa 140 lavoratori di Treofan Terni in liquidazione, saranno necessari nuovi incontri tra il pomeriggio di martedì e quello di giovedì. Al tavolo delle trattative ci saranno: il nuovo liquidatore Filippo Varazi e le organizzazioni sindacali nazionali di categoria. Le parti hanno il compito di aggiornare l’accordo del 25 febbraio scorso, alla luce dell’inchiesta della procura ternana sul management aziendale e del tempo sin qui trascorso senza certezze sul futuro dell’ammortizzatore sociale richiesto per le maestranze. La nuova intesa sarà poi nuovamente oggetto di discussione al ministero del Lavoro nella mattinata di venerdì 9 aprile. Il rischio, per i dipendenti che stanno già attraversando il periodo della busta paga a zero, è che i soldi della Cigs non arrivino prima dell’estate.

Servizio completo a seguire

 

I commenti sono chiusi.