Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 22:58

Trasimeno: crisi idrica, economica e sociale. Fabrizio Ricci firma il mini doc sul «lago che si asciuga»

Martedì l’iniziativa a Castiglione del Lago promossa dalla Cgil

©Fabrizio Troccoli

Mantenere alta l’attenzione sulla grave crisi idrica (ma anche sociale ed economica) che ha colpito il lago Trasimeno, proprio ora che con le prime piogge c’è il rischio di dimenticarselo. È il senso dell’iniziativa promossa dalla Cgil di Perugia per martedì 29 novembre ore 17 a Castiglione del Lago, presso la sede del Comune. Un confronto aperto con istituzioni locali, università, Regione, e soprattutto con le cittadine e i cittadini del Trasimeno, per immaginare azioni di resilienza in risposta al cambiamento climatico che rischia in poco tempo di produrre conseguenze enormi anche sul nostro territorio.

IL DOCUMENTARIO DI FABRIZIO RICCI

I lavori dell’assemblea, ai quali è stata invitata a partecipare la presidente della Regione, Donatella Tesei, saranno aperti dal segretario generale della Cgil di Perugia, Simone Pampanelli. Interverranno poi i sindaci di Castiglione del Lago e Magione Matteo Burico e Giacomo Chiodini, la consigliera regionale Simona Meloni, Mauro Moriconi, responsabile zona Trasimeno per la Cgil di Perugia, il professor Daniele Parbuono dell’Università di Perugia, Susanna Straccali, presidente della società cooperativa Aurora, Guido Materazzi, presidente di Arbit e Gianni di Mattia, vicepresidente di Legambiente. In apertura verrà proiettato il minidoc “Il lago che si asciuga” di Fabrizio Ricci. Concluderà i lavori la vicesegretaria generale della Cgil nazionale, Gianna Fracassi.

I commenti sono chiusi.