Quantcast
giovedì 19 maggio - Aggiornato alle 06:54

Tk-Ast, completate le procedure di trasferimento: acciaierie ufficialmente in mano ai tedeschi

Una linea di produzione di Ast

di M. To.

Adesso è ufficiale: il trasferimento di Ast e Vdm da Outokumpu a ThyssenKrupp è completato. A renderlo noto è la stessa multinazionale tedesca. Che conferma i dettagli già noti dell’operazione.

L’operazione La transazione, spiega infatti una nota aziendale, «comprende il trasferimento dei crediti finanziari subordinati (‘loan note’) di ThyssenKrupp, generati come parte della transazione Inoxum ad Outokumpu. In cambio, la ThyssenKrupp rileva le società Vdm ed Ast così come alcuni centri di servizio europei di Outokumpu. Come parte della transazione la ThyssenKrupp cede anche l’intera partecipazione del 29,9% in Outokumpu e termina tutti gli ulteriori legami finanziari con Outokumpu».

IL RITORNO DI AST IN THYSSENKRUPP

I dettagli Lo scambio, ricorda la nota di ThyssenKrupp, «consente ad Outokumpu di adempiere alle condizioni della Commissione europea entro il periodo stabilito salvaguardando il valore dell’asset. L’autorità europea dell’Antitrust ha approvato l’originaria vendita del comparto inossidabile di ThyssenKrupp, Inoxum, a Outokumpu solo a condizione che Outokumpu cedesse il sito produttivo dell’inossidabile di Ast in Italia e alcuni centri di servizio europei».

LA STORIA DELLE ACCIAIERIE

Il futuro Resta tutta de definire, però, la strategia futura del gruppo tedesco: per ora si conferma solo che «ThyssenKrupp svilupperà ulteriormente le società Vdm e Ast e prenderà il tempo necessario insieme al management locale per elaborare le opzioni strategiche ottimali per le società. Al fine di beneficiare nel miglior modo della presenza di ThyssenKrupp sul mercato le società trasferite saranno integrate nella business area Materials services».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.