mercoledì 26 giugno - Aggiornato alle 02:04

Terni, personale della Provincia in stato di agitazione: «Carenze per mezzi e strumenti»

I dipendenti dei settori Viabilità e Strade dopo gli ultimi incontri: «Problemi con le forniture sia invernali che estive»

La Provincia di Terni

Via allo stato di agitazione per il personale del settore viabilità e strade della provincia di Terni. E’ quanto emerge da una nota dalla Usb che annuncia la decisione dopo gli ultimi incontri tenuti con i rappresentanti delle istituzioni. Il vertice più recente è quello del 20 marzo scorso.

I problemi «Siamo nuovamente a denunciare – spiegano i rappresentanti dei lavoratori in una nota – l’assenza di ogni azione da parte di questa amministrazione. Gli operatori della viabilità e strade continuano a essere sprovvisti della minimale dotazione necessaria per assolvere ai propri compiti e funzioni, coerentemente a quanto disposto dal testo unico per la sicurezza. Le forniture invernali, che si è rilevato essere non congrue rispetto al capitolato disposto dall’amministrazione, non sono state né sostituite, né integrate con altro materiale idoneo e, per le forniture estive, risulta che la ditta che si è aggiudicata l’appalto non ha ancora provveduto a mandare la campionatura, con pesante ritardo sul cambio della stagione e disagio per il personale costretto ancora a lavorare con l’usurato vestiario invernale».

Lo stato di agitazione Secondo la Rsu quindi «il livello di carenza e deterioramento dei mezzi a disposizione del personale delle strade, risulta quindi a questo punto essere al di sotto di qualsiasi livello, anche di decoro e dignità per gli stessi operatori». Per questo «è dichiarato lo stato di agitazione del personale della viabilità e strade ed attivate le procedure di raffreddamento e conciliazione che prevedono il coinvolgimento del prefetto sulla problematica, dalla quale dipende la sicurezza personale degli operatori che, per nessun motivo, può essere messa a rischio».

I commenti sono chiusi.