martedì 23 ottobre - Aggiornato alle 00:16

Fedex licenzia, i lavoratori in sciopero insieme a Tnt: «E’ inaccettabile»

Scioperano anche i corrieri perugini per l’ipotesi di chiusura della filiale di Torgiano

Nella giornata di domani (17 maggio) i lavoratori di Tnt e di Fedex sciopereranno in tutta Italia contro il piano di ristrutturazione proposto dalle due aziende, che prevede oltre 300 esuberi a livello nazionale. Ma andiamo per gradi: Tnte Fedex, importanti aziende della logistica, si avviano a un graduale processo di fusione che dovrebbe generare un vero colosso nel settore. Ed ecco che arriva la sorpresa. Dal processo di fusione, i lavoratori ricevono in cambio oltre 300 esuberi su Fedex, oltre 40 su Tnt e un centinaio di trasferimenti forzati. «Non stiamo dunque parlando di aziende in crisi -scrive il sindacato Cgil di Perugia -, non è la solita vicenda in cui spesso ci siamo imbattuti in questi anni. Parliamo di aziende sane, che al solo scopo di aumentare gli utili, sbattono per strada lavoratori, un vero attacco al lavoro. Un’idea inconcepibile e inaccettabile». Per questo motivo domani i lavoratori sciopereranno, per chiedere il ritiro immediato dei licenziamenti e soluzioni alternative agli stessi. Come noto la vicenda interessa anche le filiali umbre, in particolare la filiale Fedex di Torgiano, prossima alla chiusura. «Con i lavoratori della stessa -ancora Cgil -, ci uniremo ai colleghi di Firenze in presidio davanti all’Hub fiorentino a partire da domani mattina».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.