Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 27 gennaio - Aggiornato alle 20:39

Rifiuti, scatta il ‘porta a porta’ col microchip a Passignano e Castiglione del Lago: tempi e modi

Avviata la distribuzione dei nuovi contenitori e dei sacchi per ogni utenza: come riconoscere gli addetti ed evitare le truffe

Il nuovo servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’ sarà attivo a partire dal 1° marzo prossimo nel comune di Passignano sul Trasimeno e a partire dal 1° aprile a Castiglione del Lago. È stata avviata da parte del gestore Tsa e proseguirà fino a febbraio a Passignano e fino a marzo a Castiglione, l’attività di distribuzione dei nuovi kit nell’ambito del progetto di raccolta “L’Unione fa la Differenziata”. «Un passo importante nel futuro – il commento di Sandro Pasquali, sindaco di Passignano sul Trasimeno – un paese civile e avanzato come Passignano con questa modalità di raccolta, accetta una sfida importante, quella dell’ambiente e del decoro, che sono parte fondamentale dell’attrattiva sociale, economico e turistica di Passignano».

Microchip Il nuovo servizio prevede una riorganizzazione generale della raccolta con l’utilizzo di nuovi contenitori e colori identificativi dei vari rifiuti nei territori interessati. Gli attuali contenitori verranno ritirati e ad ogni utenza singola verrà consegnato un kit di contenitori/sacchi per la raccolta differenziata. Tutti i contenitori/sacchi saranno dotati di un Microchip, che associa inequivocabilmente gli stessi all’utenza. Questa tecnologia è propedeutica alla implementazione di una futura tariffa puntuale dei rifiuti. Per questo motivo, operatori opportunamente formati e scelti dal gestore stanno consegnando ad ogni utenza i propri contenitori e provvederanno a compilare tutta la modulistica necessaria. Onde evitare spiacevoli inconvenienti, avvisiamo i cittadini che gli addetti alla distribuzione saranno muniti di apposito badge di riconoscimento e non sono autorizzati a richiedere nessun tipo di pagamento o documento diverso dalla Carta di identità dell’intestatario Tari o del suo delegato. Inoltre, i cittadini potranno verificare l’identità degli operatori consultando il sito www.tsaweb.it

Tsa ricorda che tra le principali novità del servizio sono previste:
– ORGANICO DOMICILIARE | La raccolta dei rifiuti organici sarà domiciliare ed ogni utenza avrà il proprio contenitore. In questo modo non vedremo più i contenitori stradali dell’organico colmi di qualsiasi rifiuto indifferenziato.
– NUOVI CONTENITORI PER LA CARTA E SECCO RESIDUO | I nuovi contenitori saranno molto più funzionali ed in particolare, la dismissione della vecchia cesta per la carta, permetterà al cittadino di esporre i propri rifiuti senza rischiare che questi volino o si bagnino.
– COLORI EUROPEI | Questo punto è molto importante e servirà tutta la collaborazione da parte dei cittadini. Verranno adottati i colori indicati dalla Comunità Europea pertanto la plastica diventerà Gialla e la carta Blu.

Ecoisole Va inoltre ricordato che tra i miglioramenti del servizio è prevista l’installazione di Ecoisole Informatizzate per il conferimento di Secco Residuo, Plastica, Carta/Cartone e Frazione Organica e saranno introdotti i nuovi servizi di raccolta porta a porta di pannolini e pannoloni oltre al servizio porta a porta degli sfalci a sacchi biodegradabili.

 

I commenti sono chiusi.