domenica 27 maggio - Aggiornato alle 05:23

Perugia, previste oltre 11 mila assunzioni entro luglio: «Ma mancano i profili giusti»

Ma solo uno su tre a tempo indeterminato. Camera di commercio: «Metà imprese non trova tecnici e ingegneri»

Nel trimestre maggio-luglio ’18 il sistema delle imprese della provincia di Perugia prevede di attivare 11.310 contratti di lavoro. Le entrate al lavoro previste nel solo mese di maggio saranno 3.460, in contrazione rispetto al mese di aprile del 10,5%, 410 posti in meno come valore assoluto. Lo rivelano i dati elaborati dal sistema Excelsior resi noti dalla Camera di commercio di Perugia. Solo il 27%dei contratti, tuttavia, sarà stabile, ossia a tempo indeterminato e di apprendistato (in crescita di due punti rispetto ad aprile), a fronte di un 73% del totale rappresentato da contratti a tempo determinato, comunque di durata predefinita.

Mancano profili giusti «I dati Excelsior – commenta Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia – ci dicono che di tutte le entrate previste a maggio il 76% si concentrerà nelle Pmi con meno di 50 dipendenti e che le imprese che creano più lavoro (il 67% del totale dei posti offerti) sono quelle che operano nei settori dei Servizi. Dobbiamo ancora sottolineare la persistente difficoltà che incontrano le imprese nel reperire i profili professionali adeguati, segno evidente di un irrisolto scollamento tra mondo della formazione e quello della produzione. Su questo fronte, come Camere di commercio siamo impegnati, in stretta collaborazione con le altre istituzioni del Paese, nella ricerca di soluzioni che possano favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta lavorativa, rendendo disponibili informazioni tempestive che possano essere di supporto alle politiche attive del lavoro».

Chi verrà assunto Dei 3.460 contratti previsti nel mese di maggio, il 38,5% andrà a giovani con meno di 30 anni, il 13% a profili high skill (Dirigenti, Specialisti e Tecnici) e l’8% a laureati. Resta alto in provincia di Perugia il mismatching tra domanda e offerta di lavoro: il 25,4% delle imprese che intendono assumere incontra difficoltà a trovare i profili professionali desiderati. I lavoratori più difficili da reperire sono i “Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della produzione” (oltre il 56% delle imprese con problemi di ricerca), i “Conduttori di macchinari mobili” (difficoltà di reperimento per il 47% delle imprese) e gli “Operai nelle attività metalmeccaniche e elettromeccaniche” (difficoltà per il 44% delle imprese).

7 risposte a “Perugia, previste oltre 11 mila assunzioni entro luglio: «Ma mancano i profili giusti»”

  1. Marco Mariuccini ha detto:

    E naturalmente gli Over 55, come sempre, diventano spazzatura da buttare….

  2. Proietti Anastasi Carlo ha detto:

    Ma che state raccontando? Mia figlia con una laurea quinquennale in ingegneria 110 e lode e vari mastter “pesanti” ha inondato l’Umbria di curricula da DUE ANNI!!! Nessuno l’ha chiamata, nemmeno per un colloquio. Due lingue parlate fluentemente e bellissima presenza. Andate a raccontarle a qualcun altro

  3. Proietti Anastasi Carlo ha detto:

    Ma che state raccontando? Mia figlia con una laurea quinquennale in ingegneria con 110 e lode e vari master “pesanti”ha inondato l’Umbria di curricula ma nessuno l’ha mai chiamata, nemmeno per un colloquio. Parla tre lingue fluentemente ed è di bellissima presenza. Andate a raccontarle a qualcun altro queste stupidaggini.

  4. Solo cazzate i miei figli sono 3 anni che non trovano lavoro in umbria

  5. Anto ha detto:

    Ditemi
    dove devo inviare curriculum per un 50enne

  6. ccc ha detto:

    Se intendono pagare un tecnico SPECIALIZZATO in campo informativo, ingegneristico e della produzione CHE MAGARI HA STUDIATO FINO A 25 ANNI e pagarlo come o meno di un operaio senza alcuna qualifica, dandogli responsabilità pesantissime … è quasi logico non trovarlo!

  7. Roberto Zuccheri ha detto:

    Io cerco lavoro disperatamente parlo due lingue e ho esperienze in produzione e amministrazione ! Come mai non riesco a trovare un benedetto lavoro ? Ho registrato i miei dati con tutte le agenzie e sono iscritto all’ufficio di collocamento ! Se c’è lavoro Io lavoro! Assurde inoltre le aziende che richiedono una laurea per saldature a filo…. Siamo in tanti disperati e che a nessuno frega niente … Ho 48 anni sarà questo il problema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.