Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 17:21

Perugia, Mariotti confermato alla guida di Confindustria: «Infrastrutture restano la priorità»

Assemblea in videoconferenza, collegati anche Romizi e Alunni: bis anche per il vice Malizia, tutti i nomi del consiglio direttivo

Maurizio Mariotti confermato alla guida di Confindustria Perugia. L’amministratore delegato di Cancellotti dunque resta al vertice dell’associazione datoriale fino al 2022 così come deciso dall’assemblea che si è riunita giovedì in videoconferenza, collegati anche il sindaco Andrea Romizi e il presidente regionale Antonio Alunni, che hanno assistito anche alla voto che ha assicurato il secondo mandato al vicepresidente Federico Malizia della Ciam, oltreché formato il consiglio direttivo.

Consiglio direttivo Nell’organismo collegiale siedono Francesca Benedetti, Luca Bianconi, Manuel Boccolini, Maurizio Buini, Filippo Campanile, Fabio Cancelloni, Ilaria Caporali, Riccardo Concetti, Antonio De Cristofaro, Angelo De Poi, Marta Cristofani, Giuseppe Gianangeli, Giovanni Giorgetti, Fabio Magnoni, Andrea Marcantonini, Giovanni Nardi Schultze, Dante Palazzetti, Marco Pecetti, Luciano Piacenti, Filippo Riccardi, Claudio Sciurpa, Riccardo Stefanelli, Margherita Tofi.

Scuole e tessuto urbano A loro Mariotti ha chiesto massima collaborazione per i temi chiave del prossimo biennio, ossia Confronto e dialogo con le istituzioni, impegno per lo sviluppo e il miglioramento del tessuto urbano, collaborazione con il sistema scolastico e potenziamento delle infrastrutture: «Negli ultimi due anni abbiamo cominciato un percorso che ci ha permesso di comprendere meglio quale contributo gli imprenditori possono dare per lo sviluppo del nostro territorio. Questi ultimi mesi di emergenza Coronavirus hanno stravolto la nostra operatività, ma stiamo reagendo, perché molto resta ancora da fare e portare a termine».

Infrastrutture All’ordine del giorno del mandato precedente, ma anche di quello appena avviato restano le infrastrutture, su cui Mariotti, che siede nel consiglio della Confindustria Umbria con la delega alle infrastrutture, ha cercato un confronto costante con le istituzioni e gli enti competenti sul rilancio e il potenziamento di strade, ferrovie e aeroporto «principalmente sui lavori lungo l’E45 – compreso la chiusura del Viadotto Puleto e, ora, la chiusura del Viadotto Montoro – le fermate dell’Alta Velocità ferroviaria, i piani per il potenziamento dell’aeroporto e i lavori di sistemazione della piazza antistante la sede di Perugia di Confindustria Umbria. Ritengo che su questi temi l’azione della nostra Associazione sia stata incessante e puntuale». L’assemblea si è chiusa con le parole di Alunni che ha ringraziato Romizi per l’impegno e per lo sforzo che l’Amministrazione sta portando avanti per l’efficientamento della pubblica amministrazione: «Uno sforzo – ha detto – che chiediamo di non abbandonare. Non smetto mai di sostenere che una pubblica amministrazione efficiente è essenziale per la gestione e lo sviluppo delle imprese e rappresenta un elemento di competitività per l’intero territorio».

I commenti sono chiusi.