domenica 21 aprile - Aggiornato alle 20:53

Perugia, inaugurato il nuovo Superstore Conad in via Settevalli

Struttura di 1500 metri quadri e parcheggio da 150 posti auto. Di proprietà dei fratelli Gaggi e di quattro nuovi soci di PAC 2000A Conad

Il nuovo Conad Superstore in via Settevalli

È stato ufficialmente inaugurato il nuovo Superstore Conad in via Settevalli, nei pressi dello svincolo di San Faustino. Ad aprirlo i fratelli Gaggi, storici imprenditori perugini nel settore della grande distribuzione, soci di PAC 2000A Conad da oltre 40 anni, e quattro nuovi soci della cooperativa: ex dipendenti di Gaggi che «hanno dimostrato capacità sul campo – ha spiegato Vitaliano Gaggi – e per questo è stata data loro questa possibilità». Al taglio del nastro, insieme ai proprietari, sono intervenuti Danilo Toppetti, direttore generale di PAC 2000A Conad, e Andrea Romizi, sindaco di Perugia.

Supermercato Il Superstore Conad ha una struttura di circa 1.500 metri quadrati di superficie di vendita, dà lavoro a 40 nuovi addetti, ed è dotato di un parcheggio con 150 posti auto. Sorge in un complesso di nuova costruzione in cui trova posto un altro negozio delle stesse dimensioni. L’apertura al pubblico, da mercoledì 13 febbraio, è prevista dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 20.30 e la domenica dalle 9 alle 13.30. Il Superstore – si legge in una nota – riserva ampio spazio ai banchi di freschi e freschissimi e ospita i reparti macelleria, pescheria, ortofrutta, panetteria, pasticceria e gastronomia calda con possibilità di piatti da asporto take away. Come in tutti i punti vendita Conad di nuova realizzazione, la struttura è stata dotata di accorgimenti di risparmio energetico come, per esempio, i pannelli solari installati sul tetto. Sono stati rispettati, inoltre, i criteri per essere allineati ai moderni standard urbanistici. L’intervento di costruzione del complesso ha previsto anche la sistemazione della viabilità con la realizzazione di una rotonda in via Settevalli, proprio di fronte alla struttura. «Questo nostro intervento – ha concluso Vitaliano Gaggi – ha contribuito a riqualificare e rivitalizzare una zona di Perugia che potrà diventare fiore all’occhiello della città».

I commenti sono chiusi.