domenica 21 aprile - Aggiornato alle 20:20

Narni, parco divertimenti Leolandia più vicino: presto la firma

Vertice al Mise, De Rebotti: «Progetto molto positivo per economia e lavoro»

 

«Il progetto di Leolandia procede in senso molto positivo». Lo fa sapere il sindaco di Narni Francesco De Rebotti a margine dell’incontro al Mise, ministero dello Sviluppo economico con la Regione e i rappresentanti della società del parco divertimenti. Durante l’incontro è stato evidenziato il potenziale impatto dell’investimento, la sua ricaduta economica ed occupazionale per il territorio, elementi che dovranno portare entro tempi brevi alla firma del ministero e della Regione co-finanziatrice del progetto.

Leolandia a Narni De Rebotti definisce quello al Mise «un incontro fondamentale finalizzato alla verifica del lavoro istruttorio fatto da Invitalia per permettere la sottoscrizione del Contratto di sviluppo di attività turistiche a sostegno del progetto di realizzazione del parco divertimenti nell’area di San Liberato». Sempre De Rebotti ricorda come il progetto Leolandia sia cofinanziato dagli investitori privati e dalle risorse previste dagli strumenti dello stato di crisi di Area Complessa. «Il relativo contratto d sviluppo – sottolinea il sindaco – dovrà segnerà un passo importante in un settore innovativo come quello turistico. Fa piacere – conclude –  da sindaco, constatare l’impegno profuso da tutti nel portare a termine un percorso così sentito da tutta la comunità».

I commenti sono chiusi.