Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 08:15

Narni, Alcantara scommette sul prossimo semestre: proroga per 43 operai in scadenza

Con crisi Covid, volumi dimezzati: azioni commerciali per invertire la rotta entro marzo 2021 e 13 stabilizzazioni/assunzioni

di M. R.

Saranno prorogati con accordo di prossimità fino al 31 marzo 2021 i contratti di 43 lavoratori Alcantara, in scadenza tra settembre e dicembre 2020, quattro dei quali saranno stabilizzati entro giugno; entro il mese in corso, inoltre, 9 operai tra quelli con contratto già scaduto tra fine marzo e inizio aprile saranno assunti con contratto a tempo indeterminato. È quanto prevede l’accordo sottoscritto da Rsu e segreterie delle sigle sindacali del comparto chimico davanti a Confindustria, sulla base di un’incoraggiante prospettiva di ripresa per l’azienda di Nera Montoro.

Alcantara Buone notizie per i lavoratori di un’azienda che nell’era Covid ha conosciuto momenti davvero bui e che ora tenta di risalire la china con strategie commerciali mirate, volte proprio a mitigare gli effetti negativi della pandemia sull’andamento del primo semestre dell’anno, con punte di riduzione dei volumi di oltre il 50%. La proroga per ciascun lavoratore sarà ovviamente subordinata all’accettazione da parte dei singoli operai coinvolti ma il segnale è senz’altro positivo e, piuttosto che rivolgersi a forze esterne, l’azienda ha scelto in questo modo di preservare le professionalità acquisite nelle linee di produzione, scommettendo sulle risorse attualmente occupate. Il piano è tornare a crescere da qui alla prossima primavera mantenendo l’attuale assetto impiantistico e occupazionale sulla spinta di azioni commerciali legate soprattutto al mercato dell’automotive.

I commenti sono chiusi.