Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 11 aprile - Aggiornato alle 23:22

Misure Ocm Vino, ampliare beneficiari e sostenere investimenti e promozione nei mercati esteri

L’assessore regionale Morroni annuncia gli interventi per lo ‘strategico’ settore vitivinicolo dedicati alla filiera umbra per la campagna 2020/2021

Botti di una cantina umbra

di D.N.

“La Regione Umbria considera strategico il settore vitivinicolo per la qualità della produzione locale e la capacità di competere ed espandersi nel mercato”. È quanto dichiara l’assessore all’Agricoltura, Roberto Morroni, in merito alle misure dell’Ocm Vino (Organizzazione Comune di Mercato) dedicate alla filiera umbra per la campagna 2020/2021.

Allargare platea beneficiari “La Giunta regionale – rende noto l’assessore – ha deliberato in questi giorni di utilizzare parte delle nuove risorse assegnate al Programma nazionale di sostegno del settore vino a beneficio dell’attuazione delle Misure ‘Investimenti’ e ‘Promozione sui mercati dei Paesi Terzi’. Tale decisione consentirà di allargare significativamente la platea dei beneficiari delle misure, stante l’elevato flusso di domande di partecipazione ai bandi 2020/2021”.

Interventi Nella fattispecie, la rimodulazione degli interventi, che ha permesso di accrescere le risorse per un importo pari a circa 800.000 euro, ha riguardato gli investimenti annuali, materiali e immateriali, in impianti di trasformazione e commercializzazione del vino, e i progetti di promozione sul piano internazionale da realizzare nell’immediato futuro ai fini dell’acquisizione e del consolidamento di nuovi mercati di esportazione. “Con questo atto, l’esecutivo regionale ha inteso testimoniare la spiccata attenzione verso il settore e la volontà di premiare le imprese vitivinicole del territorio – conclude l’assessore Morroni – che, pur in una situazione congiunturale segnata dalla crisi pandemica, hanno mostrato l’interesse a rafforzare il proprio ruolo attraverso investimenti innovativi e attività di carattere promozionale”.

I commenti sono chiusi.