giovedì 25 maggio - Aggiornato alle 23:49

Logistica, Fercam lascia Trestina e si trasferisce a Bastia: «Per crescere»

L’azienda altoatesina abbandona il sito attivo dal 2004 e si piazza in un’area più grande: «Volume di affari in crescita, presto nuove assunzioni»

Fercam lascia l’Altotevere per Bastia Umbra. L’annuncio è della stessa azienda altoatesina di logistica e trasporti, presente a Trestina dal 2004. «Tale trasferimento – viene spiegato – si è reso necessario per corrispondere ancora meglio all’esigenza di capillarità e qualità di servizio in un’area di grande interesse per la vivacità delle aziende produttive del territorio. Spazi maggiori per garantire vicinanza e affidabilità ai propri clienti».

La nuova sede La «considerevole crescita dei volumi e un fatturato «sensibilmente aumentato in particolare negli ultimi tre anni» hanno indotto Fercam a cercare una nuova sede di filiale nel Perugino con spazi maggiori, individuata a Bastia Umbra (via del Lavoro 37) considerata in «posizione geografica ottimale». La superficie interna del nuovo impianto è di 14.000 mq  con 20 rampe di carico e ampi piazzali sia frontali che laterali. 11000 mq sono adibiti alla logistica mentre i restanti 3000 destinati alle attività di cross docking.

Volume d’affari triplicato I dati aziendali sullo sviluppo della “Distribution Euronazionale” dicono che, nell’ultimo biennio, in Umbria è stato registrato il triplicarsi del volume di affari portando all’istituzione di una linea giornaliera con casse mobili da Bastia Umbra verso la Germania e verso la Francia. «Nella zona in cui operiamo – afferma Francesco Gatti, responsabile della filiale – annoveriamo tra i nostri clienti soprattutto aziende produttrici del settore fashion, giardinaggio, bricolage, industriale nonché articoli per l’igiene personale; vantiamo anche un importante progetto automotive che ci vede impegnati a rifornire quotidianamente le linee produttive di una fabbrica americana. Il nostro obiettivo – prosegue Gatti – è di garantire in questo territorio il servizio che ci contraddistingue, offrendo affidabilità e vicinanza ai nostri clienti in loco, che necessitano di un’offerta logistica adeguata nel loro sforzo di internazionalizzazione».

Nuove assunzioni in vista Secondo Fercam, l’investimento sulla nuova filiale «creerà sicuramente nuove opportunità di lavoro che si andranno a sommare all’attuale organico composto da 15 dipendenti diretti e 30 collaboratori indiretti oltre ai 25 autisti dipendenti e vettori terzi con contratto esclusivo e ai dieci autisti delle linee dirette che transitano in filiale».