mercoledì 8 febbraio - Aggiornato alle 06:01

Internet, Umbria a due velocità: in città si vola ma 47 mila famiglie senza connessione

Agcom pubblica i dati: terzi tra le regioni per velocità media. Perugia stacca tutti, Valnerina disconnessa. Il piano per coprire il gap – MAPPA INTERATTIVA

di Ivano Porfiri

Sono circa 47 mila le famiglie umbre non connesse a internet, il 12,81 per cento. E quelle con connessioni lentissime altre 16 mila. È questo il nocciolo duro che deve essere aggredito se si vuole superare il digital divide e dare a tutti la possibilità di fruire di servizi e avere chance nel mondo globale che solo la rete oggi può permettere. A fronte di questo, va però rilevato che chi è connesso viaggia a una velocità media che pone l’Umbria al terzo posto in Italia. A pesare è il divario enorme tra le città, specie Perugia, dove oltre il 50% viaggia tra 100 e 1000 Mbps e territori come, ad esempio, Vallo di Nera, dove nessuna delle 191 abitazioni risulta connessa. Almeno stando ai dati pubblicati dalla Agcom (autorità garante delle comunicazioni) nella piattaforma Broadband Map, che fornisce analisi grafiche e rilascia dati ufficiali – comunicati dagli operatori, vagliati dal Garante e in alcuni casi corretti grazie alle segnalazioni dei cittadini – in formato Open.

Chi è connesso e chi no Secondo i dati Agcom, aggiornati a luglio 2018, su un totale di 367.332 famiglie umbre 47.051 sono sprovviste di connessione, pari al 12,81%. In questo, l’Umbria ha tanto da fare: tra le regioni solo il Molise, l’Abruzzo e la Basilicata hanno una percentuale più alta di abitazioni non connesse. Ovviamente la nostra regione paga lo scotto “geografico” con alcune aree difficilmente raggiungibili e molte case sparse. E in questa direzione, infatti, la Regione sta accelerando nell’applicazione del ‘piano Bul’ di copertura delle cosidette “aree bianche” o “a fallimento di mercato”, insieme a Open Fiber che si è aggiudicata il bando Infratel per dare almeno al 70 per cento delle unità immobiliari in queste zone svantaggiate una connessione ad almeno 30 Mbps.

Umbria a due velocità Tra le famiglie connesse, il 5,3 per cento ovvero oltre 16 mila ha connessioni tra 0 e 2 Mbps quindi lentissime, il 39,6 (122 mila unità immobiliari) viaggia fino a 30 Mbps, il 30,6 (quasi 98 mila indirizzi) fino a 100 e il 24,5 fino a 1 Gbps, di cui 50 mila fino a 500 Mega e 32.500 oltre questa soglia. Nella graduatoria delle regioni per velocità massima in download, l’Umbria non è messa affatto male: con una media di 139.37 Mbps è terza dietro a Liguria e Campania, precedendo Lazio, Puglia ed Emilia Romagna oltre a tutte le regioni del Nord. I dati e la mappa interattiva illustrano proprio un’Umbria a due velocità: all’avanguardia nazionale nei territori cablati con fibra (le aree densamente popolate, Perugia in primis) e poi intere fette di territorio scoperte, come la Valnerina.

AREE BIANCHE: LA SITUAZIONE COMUNE PER COMUNE

Il podio: Perugia, Corciano e Terni Tra le città umbre svetta Perugia con una velocità media teorica in download di 491 Mbps. Dato fortemente influenzato dai tanti edifici connessi con tecnologia Ftth (fibra ottica in casa) della “città compatta”, ben il 54,5 per cento viaggia infatti sopra i 100 Mbps. Non bisogna dimenticare, però, che il comune è vasto e non va così bene per tutti. Quasi il 7 per cento cioè 4.300 famiglie non hanno infatti alcuna connessione oppure viaggiano tra 0 e 2 Mbps. Anche nel capoluogo, infatti, ci sono zone svantaggiate in cui portare la fibra. A Terni si è un po’ indietro, ma si sta recuperando: velocità media in download 113,9 Mbps e connessioni sopra i 100 Mbps per il 38,5 per cento delle famiglie. Più veloce va Corciano con 135,5 Mbps, grazie alla contiguità con Perugia. Sopra i 100 Mbps di media è anche Spoleto che ha però ben il 22 per cento (3.533 famiglie) senza alcuna connessione. Foligno è a 91,4 Mbps e il 6,2 per cento senza connessione. Seguono Umbertide con 82,8 e Città di Castello con 74,5 Mbps.

MAPPA INTERATTIVA: COMUNI UMBRI E PIANO ‘BUL’

Valnerina a zero In coda ci sono interi paesi completamente a secco di connessione, specie in Valnerina: Vallo di Nera, Poggiodomo e Preci sono a zero, Scheggino ha metà case disconnesse e il resto naviga a 2 Mbps di media. Tutti i dettagli possono comunque essere consultati nella mappa interattiva.

I commenti sono chiusi.