Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 settembre - Aggiornato alle 08:39

Il segretario Cgil Umbria Sgalla in visita alle strutture di Farmacentro e Federfarma Umbria

Luciani, presidente del sindacato farmacisti: «Serve una visione d’insieme per ridare slancio alla nostra meravigliosa Umbria»

Da sinistra Claudio Falini,, Vincenzo Sgalla e Augusto Luciani

Il segretario generale della Cigl dell’Umbria, Vincenzo Sgalla, in visita alla struttura di Federfarma Umbria, Farmacentro Servizi e Logistica e Farma Service Centro Italia. Accompagnato dal presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani, dal vicepresidente di Farmacentro Claudio Falini e dal direttore generale di Farma Service Centro Italia Franco Baldelli, Sgalla si è intrattenuto per un colloquio sui temi di scottante attualità, con particolare riferimento alla situazione economica ed occupazionale della nostra regione alle prese come del resto tutta Italia con il protrarsi dell’emergenza Coronavirus; successivamente ha visitato anche il complesso di Farmacentro (cooperativa di distribuzione del farmaco) e gli uffici di Federfarma Umbria e Farma Service Centro Italia dove trovano impiego complessivamente, considerati anche i poli di Jesi ed Anzola dell’Emilia, circa 230 dipendenti. «Una visita davvero molto gradita – ha commentato Augusto Luciani -, durante la quale abbiamo affrontato diversi argomenti evidenziando come il settore delle farmacie, costantemente ma specialmente in questo 2020 contraddistinto dalla pandemia scatenata dal diffondersi del virus Covid-19, si è confermato strategico e rilevante per la tutela della salute dei cittadini. Chiaro che i dati economici regionali, con riferimento soprattutto al Pil, in questo momento sono negativi. Proprio per questo occorre lavorare nell’immediato futuro per una visione d’insieme che ridia slancio alla nostra meravigliosa Umbria, una sinergia imprescindibile tra le varie componenti in grado di farci superare questa difficile fase».

I commenti sono chiusi.