Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 17 ottobre - Aggiornato alle 23:39

Gelate di aprile in Umbria e apicoltura in ginocchio: riconosciuto l’evento eccezionale

Il ministro Patuanelli con decreto accoglie la richiesta della Regione: ecco l’elenco dei comuni interessati

Il ministro dell’Agricoltura, Stefano Patuanelli, con apposito decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale, ha riconosciuto il carattere di eccezionalità delle gelate che hanno colpito l’Umbria dal 7 al 9 aprile e che hanno messo in ginocchio decine di apicoltori sia nella provincia di Perugia che in quella di Terni.

Gelate di aprile e apicoltura in ginocchio La richiesta, come previsto dalla norma, era stata avanzata dalla Regione e ora permette ai produttori, che all’inizio della primavera hanno perso la produzione di centinaia di arnie, di accedere agli interventi di soccorso, compensativi dei danni, per i rischi non assicurabili con polizze agevolate, così come stabilito dal decreto legislativo 102 del 2004.

Elenco comuni Il ministro ha quindi elencato in decreto i comuni umbri interessati dal provvedimento: Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Bevagna, Cascia, Castel Ritaldi, Castiglione del Lago, Citerna, Città di Castello, Collazzone, Corciano, Costacciaro, Deruta, Foligno, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Gualdo Tadino, Gubbio, Lisciano Niccone, Magione, Marsciano, Massa Martana, Monte Santa Maria Tiberina, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Montone, Nocera Umbra, Norcia, Paciano, Passignano sul Trasimeno, Perugia, Piegaro, Pietralunga, Preci, San Giustino, Sant’Anatolia di Narco, Scheggia e Pascelupo, Sellano, Spello, Spoleto, Todi, Trevi, Tuoro sul Trasimeno, Umbertide, Valfabbrica, Valtopina, Alviano, Amelia, Arrone, Baschi, Calvi dell’Umbria, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Giove, Guardea, Montecastrilli, Montecchio, Monteleone d’Orvieto, Narni, Orvieto, Otricoli, Parrano, Porano, San Gemini, San Venanzo, Stroncone, Terni.

I commenti sono chiusi.