venerdì 24 maggio - Aggiornato alle 23:05

Frecciarossa a Perugia, tra poche ore via alle prenotazioni. Pronta la campagna pubblicitaria

Atto in giunta regionale lunedì, poi partirà la vendita. Primo convoglio giovedì 8 alle 5.13

di Daniele Bovi

Su uno sfondo rosso da una parte, a sinistra, c’è il Duomo di Milano e, a destra, il profilo di Perugia con un treno a unire le due città. La campagna pubblicitaria per il lancio del servizio Frecciarossa Perugia-Milano è pronta: Trenitalia non l’ha ancora pubblicata ma a breve i manifesti faranno la loro apparizione sui muri del capoluogo umbro, spiegando ai potenziali clienti che sarà possibile raggiungere Milano in 3 ore e 17 minuti. Il servizio partirà giovedì 8 alle 5.13 e i biglietti potranno essere acquistati tra poche ore. Lunedì infatti in giunta regionale verrà approvato l’atto che dà il via libera all’operazione e contestualmente, nel giro di qualche ora, saranno aperte le prenotazioni. Entro martedì al massimo, dunque, sarà possibile acquistare i biglietti sul sito di Trenitalia che ufficializzerà il tutto probabilmente nel fine settimana. Con un post su Facebook nel pomeriggio la presidente Catiuscia Marini ha confermato che lunedì sarà firmato il nuovo contratto con Trenitalia e che, per l’operazione Frecciarossa, è stato chiesto il supporto di Fondazione Cassa di risparmio di Perugia e Camera di commercio di Perugia.

FRECCIAROSSA PERUGIA-MILANO: L’ANNUNCIO

Prezzi Nei giorni scorsi, quando per qualche ora era stata aperta la vendita, sul sito comparivano queste tariffe: 54,90 euro l’andata e 35,90 il ritorno per Milano (Torino 64,90). Ma i prezzi, ovviamente, variano a seconda del giorno e di eventuali offerte: ad esempio venerdì 9 l’andata costava 35,90 e il ritorno 49,90. Lunedì 19 febbraio 39,90 l’andata e 19,90 il ritorno. Venerdì 16 marzo 19,90 l’andata e 49,90 il ritorno. Ma ci sono anche tutte le possibili offerte di Trenitalia sulle Frecce, come la Speciale 2×1 con cui di sabato si può viaggiare il due al prezzo di un solo biglietto Base. Ma anche l’andata e ritorno weekend con cui si viaggia a partire da 69 euro in seconda classe e 89 in prima. Le offerte, tuttavia, sono per posti limitati quindi vige la regola: prima si prenota e meno si paga.

PERUGIA-FRANCOFORTE, PARTENZA IL 27 MARZO
AEROPORTO, NOMINATO IL NUOVO DIRETTORE 

Itinerario e orari Il treno dell’andata è il Frecciarossa 9500 con quattro livelli di servizio: Executive, Business, Premium e Standard. Il convoglio avrà servizio bar e tutte le carrozze saranno attrezzate per il trasporto di passeggeri su sedia a rotelle. Il Frecciarossa, dopo la partenza da Perugia alle 5.13, fermerà ad Arezzo alle 6.02 per ripartire alle 6.04, quindi Firenze Santa Maria Novella alle 6.34 e ripartenza alle 6.43, Bologna centrale alle 7.18 e ripartenza alle 7.21, Reggio Emilia alle 7.40 e ripartenza alle 7.42 con arrivo a Milano centrale alle 8.30. Poi proseguirà per Torino: Torino Porta Susa 9.44 e Torino Porta Nuova 9.55. Per il ritorno si viaggerà sul Frecciarossa 9555 con partenza da Torino alle 17.05, Milano centrale alle 18.45, Milano Rogoredo alle 18.58, Reggio Emilia alle 19.36 e ripartenza alle 19.38, Bologna centrale alle 20.02 e ripartenza alle 20.05, Firenze Santa Maria Novella alle 20.40 e ripartenza alle 20.49, Arezzo alle 21.22 e ripartenza alle 21.24. Arrivo a Perugia alle 22.18. Tempo totale di percorrenza leggermente più lungo: 3 ore e 33 minuti.

UMBRIA.GO, IL BIGLIETTO UNICO PER I PENDOLARI

Galgano Nella giornata di giovedì a chiedere chiarezza sui tempi è la deputata del gruppo Civici e innovatori Adriana Galgano: «Ci sono molti viaggiatori che, da giorni, stanno cercando di acquistare i biglietti sentendosi rispondere, in biglietteria a Perugia, che non sono disponibili così come si legge anche sul sito di Trenitalia. Com’è possibile, infatti, che a sette giorni dall’avvio del servizio ancora non ci siano ancora i biglietti? È gravissimo. Chiediamo, quindi, a Trenitalia serietà sulla data di partenza e di acquisto dei biglietti. A tutto questo si aggiunge il silenzio tombale della Regione che, ribadiamo ad una settimana dall’inizio delle corse – evidenzia – non ha ufficializzato alcuna azione per il lancio Frecciarossa all’interno di un piano di marketing territoriale. Torniamo, quindi, a chiedere alla giunta regionale di predisporlo quanto prima per incrementare l’attrattività dei nostri territori».

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.