domenica 27 maggio - Aggiornato alle 07:07

Europoligrafico, investimenti e niente esuberi: siglato accordo coi sindacati

Cgil e Cisl: «Quattro milioni entro il 2019 e garantito il mantenimento degli attuali livelli occupazionali». Rinnovata la Rsu

Investimenti per 4 milioni di euro che saranno effettuati entro i primi mesi del 2019, con l’obiettivo di «una maggiore efficienza produttiva, finalizzata anche al mantenimento dei livelli occupazionali dell’impianto di Perugia». È uno dei principali contenuti del verbale di accordo siglato dall’azienda Europoligrafico con i sindacati Slc Cgil e Fistel Cisl e la Rsu di sito. «Un accordo che assicura gli investimenti e al tempo stesso garantisce i livelli occupazionali e la tutela dei diritti dei lavoratori di Europoligrafico», commentano Slc Cgil e Fistel Cisl.

Niente esuberi Altro punti dell’accordo riguarda garanzie sul processo di esternalizzazione delle macchine cupolatrici, che «sarà realizzato senza generare esubero di personale». E infine, l’impegno a riportare all’interno alcune attività che oggi sono svolte esternamente, «sia per saturare la capacità produttiva, sia per qualificare le attività dello stesso stabilimento perugino».

Rsu Intanto, nell’azienda perugina si sono svolte le elezioni per il rinnovo della Rsu. Su 106 aventi diritto 80 lavoratori hanno partecipato al voto: alla Slc Cgil sono andate 46 preferenze, contro le 26 della Fistel Cisl. In questo modo la Cgil ha eletto 3 dei 5 delegati all’interno della nuova rappresentanza sindacale unitaria dell’Europoligrafico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.