mercoledì 21 agosto - Aggiornato alle 00:29

Efficienza energetica: all’Umbria 6 milioni per contributi ai lavori in tutti i comuni

Firmato il decreto che disciplina le modalità di attuazione della misura

I nuovi impianti sorgeranno su sei edifici di proprietà comunale

Il ministero dello Sviluppo economico ha firmato il decreto che disciplina le modalità di attuazione della misura a sostegno delle opere di efficientamento energetico e sviluppo territoriale per tutti i comuni d’Italia. E’ quanto dichiara in una nota stampa il parlamentare umbro Gallinella. «I contributi assegnati – ancora la nota – variano in funzione del numero dei residenti: si va dai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5 mila abitanti, a cui è assegnato un contributo di 50 mila euro, a quelli con popolazione superiore o uguale a 250 mila abitanti, che ottengono una cifra pari ai residenti. Per l’Umbria sono destinati 6 milioni di euro e ciascun comune beneficiario dovrà avviare i progetti entro il 31 ottobre 2019, pena la decadenza del contributo: è importante ricordare che per avvio si intende la data di inizio dell’esecuzione dei lavori, coincidente con la data di aggiudicazione definitiva del contratto. L’erogazione del contributo – prosegue Gallinella – avviene in due quote: la prima, pari al 50 per cento del contributo assegnato, a seguito della verifica da parte del ministero, del rispetto del termine di inizio lavori, mentre il saldo è erogato solo a seguito del collaudo dell’intervento realizzato».

I commenti sono chiusi.