lunedì 26 agosto - Aggiornato alle 06:50

Da Terni cannabis terapeutica per la Colombia: ipotesi 200 ettari di coltivazione

Patto tra due aziende per produzione e commercializzazione della pianta anche in grado di fitorimediare i terreni

Foto di Matteo Paganelli su Unsplash

Da Terni cannabis terapeutica per la Colombia. La start up umbra Hesalis ha firmato un accordo di partenariato strategico quinquennale con l’azienda colombiana Creative cannabis per la produzione e la commercializzazione di cannabis terapeutica Thc e Cbd in Colombia e comunque all’estero.

Il patto, che viene riportato dall’Ansa, permetterà all’impresa umbra non solo di produrre, ma anche di distribuire il prodotto e di partecipare alle fiere internazionali del settore. L’azienda ternana ha lanciato nel 2016 la vendita della inflorescenza della pianta, dopo tre anni di ricerca e sviluppo sulla canapa, con cui Hesalis ha anche aperto alla sperimentazione dell’utilizzo del fiore nella produzione di cosmetici e piccoli manufatti per l’edilizia. L’accordo strategico con la Colombia rappresenta per l’azienda guidata dall’amministratore unico Emilio Petrucci un’occasione importante anche per procedere con nuovi investimenti, a cominciare dalle potenziali coltivazioni di canapa. In particolare l’azienda avrebbe già individuato 200 ettari idonei alla piantagione dislocati tra San Gemini,  Amelia, Narni e le zone di Borgo Bovio e Maratta a Terni. La partita dei campi di canapa di Hesalis si gioca nel perimetro dell’Area di crisi complessa, nell’ambito del quale l’azienda ternana sta tentando di ottenere finanziamenti. Duecento ettari di canapa, oltre al valore economico e commerciale, potrebbe rappresentare anche un’occasione ambientale per la Conca. La coltivazione, evidenziano da Hesalis, è considerata anche un rimedio contro l’inquinamento, con la canapa che è in grado di fitorimediare il terreno, assorbendone i metalli pesanti. Già ai blocchi di partenza il progetto spin-off ReViride, letteralmente ‘rinascere dal verde’: il 15% dei proventi della vendita dei prodotti ReViride è infatti destinato a progetti di fitorimediazione e di bonifica dei terreni.

I commenti sono chiusi.