domenica 24 maggio - Aggiornato alle 23:30

Cucinelli lascia il ruolo di ad e lancia due 40enni: «Guardo a futuro di industria e umanità»

Nominati Luca Lisandroni e Riccardo Stefanelli. Al patron resta la presidenza e la direzione creativa dell’azienda

Brunello Cucinelli (©Fabrizio Troccoli)

«È con grande emozione e speranza che guardo al futuro dell’umanità e della nostra industria. Immagino che questi due giovani quarantenni, uomini di grande valore professionale e innamorati dei grandi concetti universali di verità, bellezza e umanità, possano condurre l’impresa per lungo tempo come esempio di custodia per le future generazioni». Con queste parole, Brunello Cucinelli lascia l’incarico di amministratore delegato della sua azienda, dando il benvenuto a Luca Lisandroni e Riccardo Stefanelli, nuovi ad e Ceo, con deleghe rispettivamente per l’area Mercati e per l’area Prodotto e Operations. Il passaggio di mano è avvenuto in seno all’assemblea degli azionisti, che ha approvato il bilancio 2019, destinando l’utile di esercizio di 57,2 alla riserva di utili. Quanto a Cucinelli, avrà un ruolo tutt’altro che defilato: oltre alla presidenza “esecutiva” avrà deleghe in materia di stile, creatività e comunicazione confermando il suo ruolo di Direttore Creativo. Cucinelli resta poi presidente e amministratore delegato della controllante Fedone S.r.l., che detiene il 51% del capitale sociale

Le nomine Ecco la composizione del Consiglio di amministrazione completo per il triennio 2020-2022: Brunello Cucinelli (Presidente del Consiglio di Amministrazione), Riccardo Stefanelli, Luca Lisandroni, Camilla Cucinelli, Carolina Cucinelli, Giovanna Manfredi, Stefano Domenicali (indipendente), Annachiara Svelto (indipendente), Andrea Pontremoli (indipendente), Ramin Arani (indipendente), Maria Cecilia La Manna (indipendente) tratti dalla lista n. 1 presentata dall’azionista di maggioranza Fedone S.r.l., ed Emanuela Bonadiman (indipendente) tratta dalla lista n. 2, presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori istituzionali.

I numeri 2019 Nel corso della seduta è stato presentato il bilancio consolidato di Brunello Cucinelli S.p.A. al 31 dicembre 2019 che ha chiuso con ricavi netti pari a 607,8 milioni di euro, in crescita del 9,9% rispetto ai 553,0 milioni di euro del 2018, e un utile netto normalizzato pari a 49,3 milioni di Euro 1, in crescita del 7,1% rispetto ai 46,0 milioni di euro dell’esercizio 2018.

Altre decisioni In conformità a quanto raccomandato dal Codice di Autodisciplina e tenuto conto delle previsioni statutarie in materia, ha istituito il “Comitato Controllo e Rischi” e il “Comitato Remunerazione e Nomine”. Pertanto, il “Comitato Controllo e Rischi” risulta così composto: Annachiara Svelto (Presidente), Andrea Pontremoli, Maria Cecilia La Manna; il “Comitato Remunerazione e Nomine” risulta così composto: Annachiara Svelto (Presidente), Stefano Domenicali, Emanuela Bonadiman. I due comitati risultano composti da soli Consiglieri indipendenti. Nominato il Consigliere Indipendente, Annachiara Svelto, quale Lead Independent Director della Società.

 

I commenti sono chiusi.