sabato 25 maggio - Aggiornato alle 17:06

Cascata delle Marmore, la proposta dei sindacati sul tavolo di Vivaticket: nodo esclusiva

I rappresentanti dei lavoratori in attesa della posizione dell’Ati che si è aggiudicata l’appalto: 40 operatori attendono

di Massimo Colonna

E’ arrivata sulla scrivania dei responsabili di Vivaticket la proposta di accordo stilata nelle scorse ore dai rappresentanti dei lavoratori della Cascata delle Marmore. Come da accordi presi nel corso dell’ultima riunione, quella del 5 marzo scorso, le due parti si sono dati cinque giorni di tempo per arrivare a mettere tutto nero su bianco rispetto alle posizioni lavorative degli operatori.

La proposta I rappresentanti di tutte le sigle sindacali hanno così inviato una loro proposta che a questo punto sarà presa in esame e valutata, con una replica attesa già nella giornata di lunedì o martedì. Il principale nodo da sciogliere è quello che riguarda l’esclusività del rapporto di lavoro, che dovrebbe essere inserita nel contratto anche se resta da capire per quanti lavoratori e con quali modalità. Sul tavolo infatti c’è sempre un bando della durata di sei mesi e i sindacati puntano a tutelare gli operatori sia per quello che riguarda la continuità lavorativa rispetto alla precedente gestione, sia per il discorso della esclusività, visto che si tratta di soci lavoratori di cooperativa.

@tulhaidetto

I commenti sono chiusi.