sabato 18 agosto - Aggiornato alle 14:34

Il «Caos» invade il mondo: la ricerca di Elcom System conquista Africa e America

Il nuovo pannello è apprezzato in Marocco e in Cile. La presidente umbra Catiuscia Marini visita l’azienda di Pantalla

Lo hanno chiamato «Caos», in omaggio alla teoria dell’evoluzione della materia e dell’ordine delle cose. È il nuovo pannello per rivestimenti, un prodotto innovativo, per certi versi «rivoluzionario», frutto della ricerca e dell’esperienza di 55 anni della Elcom System di Pantalla di Todi, azienda fondata dal Cavaliere Luigi Granieri e oggi diretta dai figli Giammario, Amanzio e Simonetta. L’azienda è stata visitata questa mattina dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, accolta dai tre fratelli Granieri che l’hanno accompagnata nel giro dei reparti produttivi, mostrandole il nuovo pannello «Caos» che, entrato in produzione da alcuni mesi, ha già conquistato importanti mercati internazionali, dal Marocco al Costa Rica, dal Cile all’Albania, oltre che il mercato italiano, collocandosi nel segmento di alta qualità di questo tipo di prodotto.

Fatturato di 10 milioni Nata 55 anni fa la Elcom System si affermò subito sui mercati italiano ed estero conquistando una posizione leader nel settore dei prefabbricati in edilizia, e fu protagonista negli anni ’80 della costruzione di un primo prototipo di abitazione antisismica, grazie – anche in questo caso – ad un progetto di ricerca realizzato con l’Università degli Studi di Perugia. Oggi l’azienda ha un fatturato di quasi 10 milioni di euro e circa 50 occupati; di recente ha effettuato anche assunzioni di personale giovanissimo, altamente qualificato.

«Granieri? Straordinario imprenditore» «Conosco da sempre questa azienda – ha affermato la presidente Marini – e soprattutto ho conosciuto il suo fondatore, Luigi Granieri (scomparso dieci anni fa, ndr), cui mi legava uno strettissimo rapporto personale già dai tempi in cui sono stata sindaco di Todi. Di lui ho sempre apprezzato la straordinaria capacità imprenditoriale, oltre che le sue doti umane. Mi fa piacere che oggi l’azienda di famiglia stia trovando un significativo successo grazie alla conduzione dei suoi figli, Giammarco, Amanzio e Simonetta».

Investire nel futuro «La Elcom – ha aggiunto Marini – dopo gli anni duri della crisi, ha effettuato importanti investimenti, soprattutto in direzione della ricerca e dell’innovazione. Scelte che, come dimostra il successo del nuovo pannello ‘Caos’, sono risultate vincenti perché hanno consentito all’azienda di innovare le sue produzioni, conquistare significative quote di mercato, soprattutto all’estero, grazie a prodotti di grande qualità e molto competitivi sul mercato globale. Infine – ha concluso la presidente Marini – ho particolarmente apprezzato gli investimenti effettuati sul ‘capitale umano’, con l’ingresso in produzione di diversi giovani».

I commenti sono chiusi.