Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 29 giugno - Aggiornato alle 15:10

Ast-Teseo, sciopero Fiom Cgil a oltranza: appalto in scadenza, trattativa al palo

Sindacato in pressing per contrattare le condizioni di lavoro in vista del rinnovo: «Inaccettabile disinteresse»

«Siamo ancora in attesa di capire se ci verrà data la possibilità di una vera trattativa con l’azienda Teseo, al fine di contrattare le condizioni per il rinnovo dell’appalto con l’Ast». Queste, a una settimana dalla scadenza, le ragioni che hanno portato la Fiom Cgil di Terni a proclamare lo sciopero a oltranza dopo la prima mobilitazione a difesa dei lavoratori dell’azienda informatica che presta servizio all’interno dell’acciaieria.

Fiom Cgil Terni «Nonostante la totale partecipazione dei lavoratori Teseo alla mobilitazione indetta il 17 gennaio 2022 – scrive il sindacato in una nota – continuiamo a registrare il disinteresse di Ast e della stessa Teseo rispetto alla grave situazione in cui versano i lavoratori dell’azienda informatica in appalto presso Acciai speciali Terni. La scadenza della proroga dell’appalto, il 31 gennaio 2022, si avvicina pericolosamente. I lavoratori restano in attesa di capire quale sarà il loro destino, con lo spettro di una drastica riduzione dei livelli retributivi e contrattuali, se non, peggio, di una probabile perdita del posto di lavoro. Non possiamo più attendere! A fronte di questa situazione di incertezza insostenibile, proclamiamo 8 ore di sciopero su tre turni a partire da mercoledì 26 gennaio 2022 fino a data da destinarsi per tutti i lavoratori della Teseo».

I commenti sono chiusi.