Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 30 gennaio - Aggiornato alle 00:00

Ast, esplode la protesta dei lavoratori Teseo: proclamate 72 ore di sciopero

Azienda informatica fuori dall’acciaieria dal 1 febbraio 2023, prosegue la vertenza di Fim Cisl e Fiom Cgil

di M.R.

Non accennano a migliorare i rapporti tra Ast e l’azienda informatica Teseo che la committente intende mettere alla porta dal prossimo primo febbraio 2023. Prosegue la vertenza Fim-Cisl e Fiom-Cgil che hanno proclamato ben 72 ore di sciopero, dopo il blocco degli straordinari a fronte dello stato di agitazione.

Ast-Teseo «In data odierna – si legge nella nota dei sindacati – come segreterie di Fim-Cisl e Fiom-Cgil di Terni – abbiamo svolto un un’assemblea con i lavoratori di Teseo per discutere dell’attuale situazione dopo l’incontro con l’azienda, la quale ci ha ufficializzato la comunicazione di licenziamento di tutto il personale al 1° febbraio 2023. Come Segreterie di Fim-Cisl e Fiom-Cgil di Terni, non avendo ricevuto riscontri positivi in merito alla richiesta di incontro fatta alla Società Ast, per avere chiarimenti rispetto al mancato rinnovo dell’appalto, proclamiamo una prima mobilitazione per tutti i lavoratori della TESEO cosi articolata: 8 ore di sciopero per tutti i turni di lavoro per i giorni 9-10-11 dicembre 2022». In tutto 72 ore di potenziale interruzione del servizio.

 

I commenti sono chiusi.