Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 3 luglio - Aggiornato alle 22:34

Arvedi-Ast, sindacati alla prova del voto: la campagna elettorale entra nel vivo

Rinnovo Rsu di Acciai speciali Terni: 183 candidati tra Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl. Lavoratori alle urne a fine maggio

di M.R.

C’è chi vanta esperienza qualificata da spendere ai tavoli della politica e chi crescita di consenso, chi utilizza lo slogan ‘Ci mettiamo la faccia’ e chi preferisce metterci ‘Anima e cuore’ nonché chi ritiene sia ‘oggi il momento di costruire il domani’ e poi ci sono le bandiere della coerenza, della franchezza e della trasparenza, trapela la volontà di contrastare forme di populismo ed è comune a tutti, e senza distinzioni politiche, la critica alle istituzioni per lo scarso coinvolgimento delle parti sociali e per diversi impegni disattesi nel tempo. Con sfumature e sensibilità diverse Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl si preparano alla sfida delle elezioni della Rsu della fabbrica Arvedi-Ast. In tutto sono 183 i lavoratori candidati: ai 27 eletti l’onere e l’onore di approfondire investimento per investimento, impianto per impianto, il piano industriale di Arvedi, tracciato solo nelle inee guida attraverso un’unica slide proposta il primo aprile scorso. Alcuni punti di forza e altri di debolezza sono già all’attenzione delle segreterie dei metalmeccanici; i vertici aziendali hanno intanto completato l’organigramma e sono al tavolo delle istituzioni locali e nazionali per discutere l’Accordo di programma, che il gruppo di Cremona ha preteso a garanzia dell’investimento su Terni. Nei seggi di Acciai speciali Terni si voterà il 23, 24 e 25 maggio: con la consegna delle liste, la campagna elettorale è entrata ufficialmente nel vivo. QUI LA VIDEOINTERVISTA AI SEGRETARI DEI METALMECCANICI

I commenti sono chiusi.