venerdì 21 giugno - Aggiornato alle 02:17

Amianto, dalla Regione fondi alle imprese per rimuovere le coperture

Le imprese non agricole che devono rimuovere una copertura di amianto dai tetti potranno contare sui fondi stanziati dalla Regione Umbria. Lo comunica l’assessorato regionale allo sviluppo economico rendendo noto che è operativo il bando a sportello per la concessione di contributi alle imprese interessate. Le risorse complessivamente disponibili ammontano a 3 milioni di euro.

I requisiti Possono usufruire dei finanziamenti previsti dal bando a sportello – spiegano rappresentanti dell’assessorato – tutte le imprese in possesso dei requisiti richiesti dall’avviso secondo l’ordine cronologico delle domande pervenute e fino all’esaurimento delle risorse. In particolare, al bando possono accedere tutte le imprese extragricole che intendono rimuovere le coperture in amianto dagli immobili potendo beneficiare di un contributo finalizzato alla realizzazione delle operazioni di demolizione, conferimento in discariche tramite aziende specializzate e ricostruzione della copertura degli immobili.

Le cifre Il bando prevede un costo massimo ammissibile per metri quadri di superficie interessata pari a 35,00 euro con un contributo pubblico regionale del 30 per cento nel caso di piccole imprese, del 25 per cento nel caso di medie imprese e del 20 per cento nel caso di grandi imprese. Il contributo massimo erogabile per ciascuna impresa non potrà eccedere i 100.000 euro.

Le domande Gli interventi saranno ammissibili a condizione che l’immobile risulti di proprietà esclusiva del richiedente, ovvero che sullo stesso l’impresa richiedente sia titolare esclusiva, di contratto di locazione finanziaria, ovvero venga utilizzato dalla stessa, in maniera esclusiva, con contratto di locazione, regolarmente registrato e di durata di almeno cinque anni dalla data di fine lavori. Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse stanziate con prenotazione telematica delle risorse. Ulteriori informazioni possono essere richieste al Servizio Politiche di sostegno alle imprese della Regione Umbria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.