Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 24 maggio - Aggiornato alle 18:16

Aeroporto, Perugia-Londra Heathrow per due mesi in più. Passeggeri, i numeri del 2021

British Airways volerà da e per il San Francesco dal 26 maggio al 4 ottobre. Il punto sulle altre rotte

Un aereo della British Airways

di D.B.

Il volo Perugia-Londra Heathrow, operato da British Airways, sarà programmato all’aeroporto San Francesco non più dal 27 giugno al 4 settembre bensì dal 26 maggio al 4 ottobre. Ad annunciarlo è Sase, la società che gestisce lo scalo umbro. «Due mesi in più di programmazione – osserva Sase – per usufruire della rotta tri-settimanale (voli ogni giovedì, sabato e domenica) che va a potenziare il traffico sul Regno Unito, consentendo anche di usufruire dei numerosi voli in connessione operati da British».

ECCO PERCHÉ ALITALIA POTREBBE TORNARE A PERUGIA

Il punto sulle rotte Per quanto riguarda invece i piani di Ryanair, il principale operatore del San Francesco, come spiegato nei giorni scorsi ha posticipato da fine marzo a giugno la partenza di alcune rotte come Vienna, mentre Londra Stansted rimarrà fermo almeno fino all’inizio di marzo, così come Malta. Per quanto riguarda le altre tratte, Bruxelles Charleroi sarà attiva dal 29 marzo così come la novità rappresentata da Barcellona El Prat, Cagliari e Brindisi dal 1 maggio Palermo e Catania tutto l’anno, Bucarest dal 28 marzo. Confermati i collegamenti Transavia con Rotterdam (dal 23 aprile) e i voli su Tirana operati tutto l’anno da Albawings.

VIENNA SPOSTATO A GIUGNO, STOP A LONDRA ANCHE A FEBBRAIO

I numeri Mercoledì intanto Assaeroporti ha tracciato un bilancio del 2021, che per gli scali italiani si è chiuso con 80,7 milioni di passeggeri e una contrazione del 58,2 per cento sul 2019, ultimo anno non interessato dalla pandemia, quando il numero dei viaggiatori ha superato quota 193 milioni. «Un consuntivo in crescita del 52,4 per cento sul 2020 – spiega l’associazione che fa capo a Confindustria – ma pur sempre segnato da una profonda crisi con 113 milioni di passeggeri persi rispetto al 2019». Per quanto riguarda Perugia, al momento le statistiche sono aggiornate al mese di novembre: nei primi 11 mesi dell’anno i passeggeri sono stati 132 mila, con un aumento del 72 per cento rispetto al 2020 e una flessione del 35 per cento rispetto al 2019. Nei prossimi giorni, intanto, dovrebbe ricevere il via libera il nuovo piano industriale del San Francesco.

I commenti sono chiusi.