Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 27 novembre - Aggiornato alle 00:32

Acciai speciali Terni, poker di reparti senza infortuni: «Sicurezza prima del profitto»

L’Ad Burelli e il responsabile dello stabilimento Menecali premiano Acciaieria, Fucine, Area servizi e Tubificio

di M.R.

‘Ordine, più pulizia, meno infortuni’. Questa la stritta che compare alle spalle dell’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni Massimiliano Burelli al momento della consegna delle targhe di riconoscimento ai responsabili dei reparti del sito siderurgico che hanno raggiunto l’obiettivo ‘zero infortuni’. La cerimonia, tutta interna allo stabilimento, e svelata attraverso un video pubblicato su Linkedin, in un momento particolarmente delicato in tema di sicurezza sul lavoro nel Paese, dove quotidianamente purtroppo si allunga l’elenco delle vittime.

Burelli Nel corso dell’anno fiscale 2020-21, da poco concluso, nella fabbrica ternana sono quattro i reparti produttivi in cui non si sono registrati infortuni: Acciaiaieria, Fucine, Area servizi e Tubificio. Soddisfatto il numero uno di viale Brin che su questa cultura ha insistito tanto sin dal suo arrivo: «La sicurezza – ha detto congratulandosi coi colleghi del caso – viene prima di utili, volumi e qualità. Anzi è un catalizzatore. Grazie per il risultato raggiunto, ha un valore inestimabile».

I commenti sono chiusi.