sabato 24 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:55
28 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:59

È morto a 92 anni Giorgio Albertazzi, da Perugia a Todi molte le apparizioni sui palchi dell’Umbria

L'attore si è spento nella casa di Pia Dè Tolomei, sposata nel 2007. Una delle ultime apparizioni nella regione a Torgiano nel 2014: il video

È morto a 92 anni Giorgio Albertazzi, da Perugia a Todi molte le apparizioni sui palchi dell’Umbria
Giorgio Albertazzi

MULTIMEDIA

Guarda il video

Addio a uno dei grandi maestri del teatro italiano: nella notte tra venerdì e sabato infatti è morto Giorgio Albertazzi. L’attore, 92 anni, si trovava in Toscana nella casa di Pia Dè Tolomei, che aveva sposato nel 2007. Era nato a Fiesole il 20 agosto 1923 e la sua ultima apparizione in teatro era stata ne «Il mercante di Venezia» insieme a Franco Castellano, chiudendo nel segno di Shakespeare una lunga carriera teatrale iniziata proprio con un’opera del Bardo, «Troilo e Cressida», nel 1949, con la regia di Luchino Visconti al Maggio Musicale Fiorentino. Shakespeare è sempre stato nel cuore dell’attore, al punto che nel 1964, in occasione dei 400 anni dalla nascita di Shakespeare, Albertazzi ha debuttato al Teatro Old Vic di Londra in «Amleto», con la regia di Franco Zeffirelli, ottenendo di entrare con una foto nella galleria dei grandi interpreti shakespeariani del Royal National Theatre, unico attore non di lingua inglese. Ed è sempre stata il teatro la grande passione di Albertazzi, pur avendo girato una trentina di film e avendo lavorato molto in televisione, soprattutto come interprete di sceneggiati televisivi di successo.

ALBERTAZZI AI VINARELLI DI TORGIANO

Una vita in teatro Albertazzi nei teatri ha percorso anche le vie dell’opera lirica di cui ha curato quattro regie, da un «Peer Gynt» di Edvard Grieg al Teatro La Fenice di Venezia nel 1980, fino a una «Salomè» di Richard Strauss al Teatro dell’Opera di Roma nel 2007. Nota, spostando l’attenzione sulla musica leggera, la sua collaborazione con la cantante Giuni Russo nel 1997 nello spettacolo «Verba Tango», che vede la produzione di Enzo Trapani. Nel 1999 ha portato sulle scene «Borges in tango» con gli allievi della Scuola di Volterra. Dal 2002 al 2008, inoltre, è stato direttore del Teatro di Roma e nel 2004 aveva ricevuto il Premio Gassmann alla Carriera. Molte le occasioni in cui il grande attore ha calcato i palchi dell’Umbria, dal Morlacchi di Perugia al TodiArteFestival e molti altri fino a Torgiano, dove due anni fa ha partecipato ai Vinarelli.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250