domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 03:59
23 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:05

Due Mondi, spettacoli del weekend sold out. Si apre con ‘Le Nozze di Figaro’ in diretta Rai

L'opera per la regia di Ferrara venerdì al Nuovo-Menotti: «In scena quattro teatri diversi». Sold out anche Abbagnato e 'Tre risvegli', poi Tim Robbins in concerto

Due Mondi, spettacoli del weekend sold out. Si apre con ‘Le Nozze di Figaro’ in diretta Rai
Weissbard, Conlon, Cardarelli, Ferrara, Ferretti, Lo Schiavo, Pompili (foto di Agf-Antonelli)

«Gli spettacoli di questo primo weekend fanno già registrare il tutto esaurito e la Rai trasmetterà per la prima volta in diretta l’opera di apertura del Due Mondi». Esordisce così Giorgio Ferrara in occasione dell’ultima conferenza stampa prima dell’inizio della manifestazione, mettendo in fila dati e numeri, ricordando spettacoli e artisti che, a partire da domani, saranno i protagonisti di questo primo fine settimana festivaliero.

La conferenza stampa: fotogallery

«Primo week end tutto esaurito» Si parte dal botteghino, con le vendite dei biglietti che continuano a far registrare un interesse molto forte per tutti gli spettacoli in programma a Spoleto fino al 10 luglio. «La Carmen al Teatro Romano con Eleonora Abbagnato è quasi al completo, Tre risvegli di Patrizia Cavalli e la regia di Mario Martone e Alba Rohrwacher nel ruolo dell’Innamorata al Teatro Caio Melisso è tutto esaurito e grande interesse lo stiamo vedendo anche per il concerto di Tim Robbins che sarà accompagnato da una band straordinaria»

Firmato il patto col Festival di Cartagena Insieme agli spettacoli di danza, teatro, alle mostre che inaugureranno tra sabato e domenica (Palazzo Collicola Arti Visive per la direzione di Gianluca Marziani, Maurizio Savini a Palazzo Comunale, Daniel Spoerri all’ex Museo Civico a cura di Achille Bonito Oliva e Antonio Canova a Palazzo Bufalini in Piazza Duomo), anche accordi internazionali che vedranno il Festival dei 2 Mondi avviare rapporti di collaborazione con il Festival di Cartagena. «Questi dati non sono casuali, ma sono il frutto di un livello degli spettacoli molto alto – ha sottolineato il Sindaco e Presidente della Fondazione Festival Fabrizio Cardarelli nel corso della conferenza – Siamo molto soddisfatti anche dell’interessamento manifestato dai mecenati del Festival di Cartegena, con cui firmeremo un accordo di collaborazione questo weekend che porterà l’opera Le nozze di Figaro in Colombia nel 2017».

L’opera per la prima volta in diretta Rai La 59a edizione del Festival di Spoleto si apre quindi con l’opera Le Nozze di Figaro, commedia per musica in quattro atti di Lorenzo Da Ponte e musica di Wolgang Amadeus Mozart per la regia dello stesso Ferrara, in programma il 24 giugno alle 19.30 (trasmessa in diretta su Rai5)al Teatro Nuovo-Menotti (in replica domenica 26 alle 15). Un’opera che è stata presentata nei dettagli questa mattina da Ferrara insieme a James Conlon, che dirigerà domani sera l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo che hanno realizzato le scene dell’opera e A. J. Weissbard artista e light designer americano che ha curato le luci.

Le Nozze di Figaro «Lo spettacolo non si discosta troppo dalla tradizione – ha spiegato Ferrara – Ritengo che un’opera debba essere compresa pienamente dal pubblico facendo leva sulla musica e il canto. Con Dante (Ferretti) e Francesca (Lo Schiavo) ci siamo tenuti su un astrattismo capace comunque di rendere omaggio alla funzione del teatro e del palcoscenico. Vedrete quattro teatri diversi e agiremo su quattro piani diversi, con sipari che racchiudono le camere e il giardino di questa opera meravigliosa».

James Conlon innamorato di Spoleto Parole d’amore per Spoleto sono arrivate direttamente da James Conlon: «Sono onorato di essere in questa città che amo profondamente – sono state le parole del direttore d’orchestra americano – Poter dirigere per tre anni di seguito l’opera di apertura del Festival è per un vero onore. Quest’anno ho il piacere di lavorare con l’orchestra fondata dal Maestro Muti, la Giovanile Luigi Cherubini, che è composta dai migliori giovani musicisti italiani e rappresenta senza dubbio il futuro della musica orchestrale di questo Paese. La Cherubini è un elemento importantissimo nello spettacolo. L’altro elemento é la compagnia, anch’essa molto giovane. Ritengo che in questo Spoleto abbia un talento particolare, perché storicamente è sempre riuscita a dare spazio ai giovani artisti, a scommettere sui giovani talenti. Tutto questo rappresenta lo stile e la forza di Spoleto».

Ferretti e Lo Schiavo «Abbiamo fatto un grande lavoro con dei grandi artisti – ha dichiarato Dante Ferretti – Oggi per realizzare qualcosa di futuristico veramente fatto bene devi fare riferimento all’antico e alla tradizione». «E’ stato un onore lavorare a questo progetto e a questo Festival, che con Giorgio Ferrara può contare su una direzione colta e illuminata – ha aggiunto Francesca Lo Schiavo – Personalmente ho curato i particolari dell’arredo, con attenzione al dettaglio e ai colori. Ogni atto ha un colore e una forma diversa». Questi gli eventi in programma nel weekend a Spoleto per la 59a del Due Mondi http://goo.gl/noVkjV

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250