SPECIALE FESTIVAL DI SPOLETO | 07 lug 2016

Due Mondi, rispunta il video per gli sponsor di Spoleto40 con tutti gli sketch del Maestro

Nove minuti di risate con Menotti nel giorno del suo compleanno, Menghini: «Ci avevano detto che era un azzardo ed eravamo in ansia, ma al Piccolo Eliseo fu un successo»

Due Mondi, rispunta il video per gli sponsor di Spoleto40 con tutti gli sketch del Maestro

MULTIMEDIA

Guarda il video

di Chiara Fabrizi

All’indomani del via libera all’unanimità della commissione cultura al pacchetto di iniziative da realizzare per celebrare il maestro Gian Carlo Menotti, ma soprattutto nel giorno del suo compleanno (avrebbe compiuto 105 anni), rispunta sui social il video di ringraziamento girato nel 1997 per ringraziare gli sponsor di Spoleto40. Ed è subito amarcord.

Rispunta il video per gli sponsor di Spoleto40 Nove minuti di sketch divertenti che per tanti sono un tuffo al cuore, anche se poi nonostante il Maestro abbia lanciato nell’orbita internazionale Spoleto, non sono tanti quelli che provano in qualche modo a tenerne vivo il ricordo di anno in anno. Uno è Massimo Menghini, fotografo e operatore video, che il febbraio scorso ha caricato su Youtube il video con cui diciannove anni Menotti, su indicazione della responsabile comunicazione dell’epoca, Gianna Volpi, ringraziò gli sponsor della 40a edizione del Due Mondi. «In diversi ci avevano detto che quel video era un azzardo – racconta Menghini – e siamo arrivati a Roma, al Piccolo Eliseo, abbastanza agitati. C’era la conferenza stampa del Festival, almeno 300 persone, e mandammo la cassetta con gli sketch dedicati agli sponsor: fu un grande successo, si divertirono tutti e tributarono al Maestro un grande applauso. Ma non solo – dice – il Corriere della Sera e La Nazione ci chiesero le foto di scena e noi non le avevamo perché non avevamo previsto un fotografo durante le riprese, ma trovammo il modo per fargliele avere, il Corriere della Sera ne pubblico cinque».

Video per gli sponsor di Spoleto40

Menotti show E le risate che si fecero al Piccolo Eliseo, se le sono rifatte venerdì diversi spoletini riscoprendo le gag «tutte ideate da Menotti» con cui ringraziò Erg, mettendo benzina in una stazione rifornimento, per poi andare in bagno nel casotto e ringraziare di nuovo la multinazionale. Grazie anche a Mercedes che con un’auto lussuosa permise al Maestro in abiti dimessi e in bicicletta di scappare da via del Duomo dove le maestranze chiedevano conto delle spettanze non pagate, qui a far da comparsa Filippo U Matto, l’oste di Spoleto, ma anche il vigile tuttora in servizio Angelo Gelmetti. Scene girate anche a Fiumicino per ringraziare Alitalia e Fendi, sfilando con un set di valigie della casa di moda di fronte all’avvocato Carmelo Parente con i bagagli rovesciati in terra. Nei nove minuti anche un paio di secondi di porno «erano i canali dedicati di venti anni fa», dice Menghini. Il Maestro cambia canale e ringrazia la Rai per trasmettere il Concerto finale di Piazza Duomo.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO