SPECIALE FESTIVAL DI SPOLETO | 26 giu 2016

Due Mondi, la Fondazione Monini premia Alba Rohrwacher ed Emily D’Angelo

L'attrice e il mezzo soprano delle Nozze di Figaro protagoniste della settima edizione

Due Mondi, la Fondazione Monini premia Alba Rohrwacher ed Emily D’Angelo

MULTIMEDIA

Guarda le foto

Alba Rohrwacher ed Emily D’Angelo. Sono due giovani donne le vincitrici del premio Una finestra sul Due Mondi istituito ormai sette anni fa dalla Fondazione Monini che domenica mattina  lo ha consegnato all’attrice e alla cantante nella meravigliosa cornice di Casa Menotti alla presenza del sindaco Fabrizio Cardarelli e del direttore artistico Giorgio Ferrara.

La consegna del premio: fotogallery

Fondazione Monini premia Alba Rohrwacher  Il riconoscimento, consegnata da Maria Flora e Zefferino Monini, segna la vicinanza tra l’istituzione e il Festival di Spoleto. Come da copione le due artiste si sono affacciate in piazza Duomo dalla finestra dell’appartamento del maestro, da dove  hanno salutato le centinaia di turisti presenti, ricordando il gesto che per anni ha compiuto Giancarlo Menotti. Alla Rohrwacher è stata consegnata una scultura in argento e legno d’ulivo realizzata dal professore Giuseppe Bevilacqua dell’Istituto d’Arte di Spoleto che riproduce proprio la celebre finestra, mentre il ritratto alla finestra dell’attrice, realizzato dal grande fotografo Fabian Cevallos che da anni ha scelto Spoleto come sua seconda patria, entrerà di diritto nella storia fotografica del Festival.

Riconoscimento anche a Emily D’Angelo «Arricchirà quella galleria di grandi protagonisti dell’arte e della cultura internazionale che fin dalle origini è stato l’obiettivo del nostro premio – spiega Maria Flora Monini – un modo per trasmettere ai posteri, anno dopo anno, come in un fil rouge, la grandezza artistica senza confini né di forma né di nazionalità che ha sempre attraversato il Festival». Il premio ad Alba va ad aggiungersi a un invidiabile palmares, specchio di una carriera che in soli 12 anni l’ha portata tra i protagonisti del cast di ben 35 film, lavorando con i maggiori registi italiani come Avati, Bellocchio, Soldini, Lucchetti, Garrone e Costanzo. Il premio speciale Una finestra sui due Mondi che Monini dedica ai giovani artisti è attribuito alla musica. La vincitrice di quest’anno è infatti il mezzo soprano italo-canadese Emily D’Angelo. Elogiata dal New York Times per la sua «voce dalle tonalità perfettamente sfumate e brillanti», Emily ha conquistato un invidiabile palmares in tutto il Nord America.

Musica da Casa Menotti La sua presenza a Spoleto tra i protagonisti de Le Nozze di Figaro segna il suo debutto in Europa e precede il suo ingresso alla Canadian Opera Company che la attende nei prossimi mesi. Anche durante il Festival è aperta liberamente al pubblico Casa Menotti che dal 2011 è diventata sede del Centro di documentazione del Due Mondi dopo essere stata acquistata dalla Fondazione Monini, presieduta da Maria Flora Monini. Oltra ai memorabilia del maestro e allo straordinario archivio digitale dedicato alla storia del Festival, ospita ben 42 concerti a cura di giovani artisti che hanno il privilegio di suonare il piano del Maestro. Dal 24 giugno al 10 luglio sono in programma più di due concerti al giorno, ciascuno per 28 fortunati spettatori che possono prenotarsi chiamando lo 0743/46620 o inviando una email a info@casamenotti.it.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO