SPECIALE FESTIVAL DI SPOLETO | 20 giu 2016

Due Mondi, il Coworking si trasforma in Spazio Indie: sabato concerto di Margherita Vicario

Si apre giovedì con 'Promiscuità' la mostra di arti visive, poi raffica di live

Due Mondi, il Coworking si trasforma in Spazio Indie: sabato concerto di Margherita Vicario

Margherita Vicario, Progetto Panico e Blue Dean Carcione. Sono solo alcuni dei protagonisti attesi al Coworking che per le due settimane del Due Mondi nelle ore serali si spoglierà dell’abito di ufficio di lavoro condiviso tra professionisti per vestire quelli di Spazio Indie, ospitando concerti, mostre, pièce teatrali.

Il Coworking si trasforma in Spazio indie Lo stesso Spazio Indie nasce proprio così, in modo indipendente, dalla collaborazione tra due realtà spoletine, Coworking e Ganzo, con in testa la stessa idea, ossia restituire alla città uno spazio off, creando un dopo festival durante il periodo del Due Mondi. Così, il Coworking resterà, oltre che sponsor tecnico ufficiale del Festival, un luogo di lavoro per professionisti e freelance dalle 9 alle 19, ma si trasformerà la mattina dalle 7 alle 9 in uno spazio per lo yoga con Edoardo Elisei e ogni sera, in palcoscenico dedicato alla musica indipendente e alle arti visive e performative.

Si apre giovedì con Promiscuità Dalle 22 in poi, quindi, l’open space del Coworking sarà protagonista di un fitto calendario di iniziative ed eventi, dove si alterneranno musicisti, jam session e performance di ogni genere, che animeranno le serate del centro storico. Si comincia il giovedì 23 giugno con l’opening di Promiscuità, la mostra dedicata alle arti visive e ai gioielli di artisti umbri come: Duccio Brunetti, Andrea Cittadini, Nicoletta di Cicco Pucci, Gabriele Donati, Pietro Elisei, Francesca de Mai, Nicolò Marchi, Beatrice Passeggio, Lorenzo Robusti, Maya Sabbatini, Cristian Sordini, Simone Telari e Valentina Trabalza.

Sabato Margherita Vicario in concerto Il primo weekend, poi, vedrà protagonista anche il concerto/evento di Margherita Vicario che si esibirà sabato 25 giugno, mentre a chiudere in bellezza saranno, il 9 luglio, i Progetto Panico. In mezzo, una lunga serie di artisti locali e non, come Blue Dean Carcione (24 giugno), JM (1 luglio) e Beth and the Volunteers (7 luglio). E poi la costante opportunità di Open Mic per artisti e performer, ma anche serate dedicate a interventi fuori programma e jam session.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO