SPECIALE FESTIVAL DI SPOLETO | 30 giu 2016

Due Mondi, attesa per la prima europea di Pylade targata La MaMa

Venerdì e sabato all'auditorium della Stella il testo di Pasolini con gli attori della storica di New York per la regia del croato Buljan

Due Mondi, attesa per la prima europea di Pylade targata La MaMa

Al Due Mondi prima europea di Pylade. C’è la firma della Mama Spoleto Open dietro alla messa in scena del testo di Pier Paolo Pasolini per la regia di Ivica Buljan, il direttore artistico del Teatro nazionale croato.

Prima europea di Pylade Lo spettacolo, di scena di venerdì primo e sabato due luglio, alle 18 all’auditorium della Stella,reinterpreta in versione contemporanea il rapporto tra Pilade e Oreste, dalla mitologia greca dell’Orestea, presentando una meditazione poetica e tragica sulla democrazia, sul consumismo, e sulla lotta necessaria per raggiungere un vero cambiamento sociale. Una messa in scena potente e fortemente provocatoria, che infonde una nuova energia al bellissimo testo di Pasolini. La Great Jones Repertory Company è la storica compagnia della Mama Theatre di New York, ricordata sopratutto per il famoso Frammenti di una trilogia greca, del regista rumeno Andrei Serban, spettacolo presentato anche al Festival di Spoleto, alla Biennale di Venezia e al Festival di Taormina.

C’è la firma della MaMa Protagonista di Pylade è l’attore sloveno Marko Mandić, al fianco di Mia Yoo, direttrice artistica della MaMa di Ny, e degli attori Perry Yung, Chris Wild, Cary Gant, Eugene the Poogene, Maura Donahue, Valois Mickens, John Gutierrez, e Tunde Sho. Le musiche dal vivo sono composte da Michael Sirotta con Yukio Tsuji e Heather Paauwe. Il connubio tra questi straordinari performer e il testo di Pasolini ha portato ad uno spettacolo coraggioso, estremo e toccante. Corpi nudi, sensualità, passione, erotismo e violenza si mescolano alla cruda poetica del testo e alla musica dal vivo, creando uno spettacolo di forte impatto. Considerato da alcuni il più bello spettacolo della stagione teatrale newyorkese (Randy Gener, CultureofOneWorld.org), questo lavoro sicuramente non lascerà il pubblico indifferente.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO