domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:50
28 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 11:27

Donazione organi: anche a Sellano, Castel Ritaldi e Montecchio si sceglie rinnovando carta identità

L'accordo tra Regione e Federsanità sbarca anche negli uffici anagrafe dei piccoli Comuni

Donazione organi: anche a Sellano, Castel Ritaldi e Montecchio si sceglie rinnovando carta identità
Un ufficio

Sellano, Castel Ritaldi e Montecchio. Questi i tre municipi umbri che hanno recentemente avviato il progetto Una scelta in Comune attraverso il quale i cittadini residenti e maggiorenni possono dichiarare la propria volontà alla donazione di organi e tessuti, contestualmente al rinnovo della carta d’identità negli uffici anagrafe dei rispettivi enti.

Donazione organi in Umbria L’iniziativa è stata avviata tempo addietro nell’ambito di un accordo tra Regione e Federsanità col dichiarato scopo di far crescere la cultura della donazione degli organi, oltre che della semplificazione delle pratiche burocratiche relative. In una nota stampa la direzione regionale Salute ha evidenziato come da parte dei cittadini sia stata riscontrata una grande disponibilità sul fronte delle donazioni, come conferma il numero in crescita dei cittadini aderenti e il fatto che l’Umbria risulta la prima regione in Italia per numeri di Comuni in cui è stata attivata l’iniziativa, a cominciare dai più grandi, Perugia e Terni, per poi raggiungere anche quelli più piccoli come Sellano, Montecchio e Castel Ritaldi, in modo da diffondere il progetto in modo omogeneo su tutto il territorio regionale.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250