domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:09
29 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:30

Denunciato a Gualdo il «truffatore della ceramica». Piccoli imprenditori ingannati per 15 mila euro

Il cinquantenne siciliano prometteva di acquistare macchine e materiali ma pagava con strani assegni. I carabinieri hanno proposto il foglio di via obbligatorio dal Comune

Denunciato a Gualdo il «truffatore della ceramica». Piccoli imprenditori ingannati per 15 mila euro
Carabinieri in azione (Foto F. Troccoli)

di En.Ber.

Denunciato dai carabinieri di Gualdo Tadino il ‘truffatore della ceramica’. E’ un siciliano di 50 anni che sarebbe riuscito a sottrarre ad alcuni imprenditori della zona artigianale merce e materiali per 15 mila euro. Alcuni pagati con assegni collegati a conti correnti chiusi. Stando a quanto ricostruito in caserma quel ‘fantomatico commerciante di ceramica’ si aggirava per i capannoni cercando materiale e macchine invendute oppure non utilizzate da acquistare.

Materiale sparito In alcuni casi è riuscito a concordare un prezzo mai pagato, in altri è andata male e non sarebbe riuscito nell’intento. In seguito alle denunce ricevute è iniziata l’indagine dell’Arma che nelle ultime ore ha portato alla denuncia a piede libero del siciliano indagato per truffa. Il materiale sottratto non è ancora stato rintracciato ma per il 50enne è stato proposto il foglio di via obbligatorio dal Comune di Gualdo Tadino.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250