giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:23
29 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:47

Dalla Sicilia alla Lombardia, 32 scuole e 1500 studenti al concorso Zangarelli di Città di Castello

Il concerto di apertura è affidato al flautista del premio Oscar Ennio Morricone, Paolo Zampini e a Leonora Baldell

Dalla Sicilia alla Lombardia, 32 scuole e 1500 studenti al concorso Zangarelli di Città di Castello

di B.M.

Dal 4 al 7 maggio torna a Città di Castello il Concorso Zangarelli, la rassegna musicale nazionale dedicata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e dei licei ad indirizzo musicale. Il concerto di apertura è affidato al flautista del premio Oscar Ennio Morricone, Paolo Zampini, ed a Leonora Baldelli.

Numeri La tre giorni, promossa dalla scuola secondaria di primo grado Alighieri-Pascoli di Città di Castello e dal Comune tifernate, anche quest’anno riporterà in città ben 32 scuole, dalla Lombardia alla Sicilia (passando per la Sardegna), per un totale di oltre 1500 studenti. Un dato quest’ultimo, sempre in crescita rispetto alle edizioni precedenti, e che conferma come il tradizionale evento primaverile diventi sempre più un punto di riferimento fondamentale per chi studia e insegna musica.

Programma In questa 18esima edizione Paolo Zampini, direttore del Conservatorio di musica ‘Cherubini’ di Firenze e flautista ufficiale del premio Oscar Ennio Morricone, e la pianista Leonora Baldelli, docente di pianoforte della scuola e concertista, saranno i protagonisti di uno straordinario concerto di apertura mercoledì 4 maggio, alle ore 18.30 nella sala degli Specchi del circolo tifernate accademia degli Illuminati di palazzo Bufalini. Tra i vari brani che verranno eseguiti ci saranno anche celebri melodie di Morricone ed una prima esecuzione assoluta di Barbara Rettagliati. L’ingresso è completamente gratuito. Il ricco programma proseguirà giovedì 5 maggio al salone gotico del museo del Duomo, dove, alle 21.15, si terrà un concerto in omaggio del preside Zangarelli, del quale ricorre il ventennale della scomparsa, in collaborazione con il conservatorio di musica di Perugia. Tra le iniziative collaterali di quest’anno è previsto un omaggio ad Alberto Burri da parte di una scuola milanese, che con un corteo storico in costume e con un particolare allestimento di pannelli dedicati all’artista tifernate sfilerà per le vie del centro fino ad arrivare alla chiesa della Madonna delle Grazie.

Manifestazione in crescita «Quest’anno – ha sottolineato Roberto Cuccolini, dirigente scolastico dell’Alighieri-Pascoli – abbiamo deciso di coinvolgere maggiormente la scuola e tutti gli insegnanti, che hanno volentieri dato la loro disponibilità a titolo totalmente gratuito. Per far crescere la manifestazione è stata inoltre rafforzata la collaborazione con l’amministrazione comunale, con la quale, in futuro, si spera di costituire un comitato dedicato esclusivamente al Concorso». L’impegno e il coinvolgimento più diretto dell’amministrazione è stato confermato dall’assessore Alcherigi che ha ribadito come «Da sempre, lo Zangarelli muova un elevato numero di presenze turistiche, con ricadute economiche altrettanto positive».

I nomi dei commissari Il direttore artistico Marcello Marini si è invece soffermato sui grandi nomi presenti tra i 39 commissari di questo anno: di assoluto prestigio la presenza di Aldo Sisillo, direttore artistico del Festival delle Nazioni, Antonella Bona, direttrice della Banda musicale dell’esercito, Camillo De Biasi, direttore di coro, compositore e musicologo, e Carlo Alberto Neri, docente di pianoforte al Conservatorio di Perugia e concertista di fama internazionale. Saranno presenti anche molti musicisti locali, tra questi il direttore della Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro e docente di clarinetto al Conservatorio di Musica di Firenze Andrea Marzà, il direttore della Banda comunale di Gubbio e docente di tromba al Conservatorio di Musica di Perugia Nolito Bambini e i tifernati Mauro Morini, Francesco Marconi , Andrea Biagini, Francesco Mastriforti, Emanuela Agatoni e Alessandro Bistarelli.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250