mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 05:27
4 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:01

Da un albergo di Perugia durante il festival del giornalismo esplode in Italia il personaggio Craig Silverman

Il direttore di Buzzfeed Canada ospite per l'edizione 2016 dell'Ijf scopre la tv divertente italiana: è un terremoto di pubblico nella rete

Da un albergo di Perugia durante il festival del giornalismo esplode in Italia il personaggio Craig Silverman

di M.T.

E’ a Perugia in occasione del Festival del giornalismo, l’uomo che con un tweet riesce a creare terremoti di pubblico nella rete. Da qui, mentre è in albergo, di venerdì, viene catturato dalla tv italiana, precisamente dalla trasmissione ‘Ciao Darwin’.  Divertito da quanto accade nel programma di Bonolis lancia un tweet: «C’è uno show sulla tv italiana chiamato Ciao Darwin ed è probabilmente la fine dell’umanità». Commenterà il successo di pubblico di quel tweet con un articolo su Buzzfed che ha per ttolo: «Quella volta che sono diventato famoso sui internet in Italia per un tweet sulla tv“». E’ un altro dei suoi ‘tsunami’ della rete. Il pubblico social è divertito e, con ironia, commenta la sua scoperta della tv italiana e la scoperta del pubblico italiano del personaggio.

Il personaggio Eccolo: «Craig Silverman è il direttore di Buzzfeed Canada – lo presentà così, mercoledì, Repbblica.it -. E’ uno dei siti di maggior successo dell’ultimo decennio. Esiste in dieci edizioni: Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Brasile, Canada, Germania, Paesi di lingua spagnola, Francia, India e Messico e la sua missione è dare corpo al chiacchiericcio (buzz) della Rete, diffondendo contenuti virali. Insomma, è la fonte primaria delle infinite facezie che fanno ormai parte integrante della nostra esistenza social. Oltre a dirigere BuzzFeed Canada Silverman è fondatore di Emergent.info, un sito di verifica in tempo reale di notizie e voci. Tra le sue creature anche Regret the Error, un blog che si occupa di verifica delle notizie, e che è entrato a far parte del Poynter Institute for Media Studies. Alle sue spalle, la versione ‘classica’ del lavoro di giornalista: è stato caporedattore di PBS MediaShift ed editorialista per The Globe And Mail, Toronto Star, Columbia Journalism Review, Businessjournalism.org e Hour».

Il caso De Filippi Dopo l’onda d’urto dei commenti su ‘Ciao Darwin’ un altro fenomeno virale si scatena nella rete social. A smuoverlo è ancora lui, ma all’origine questa volta c’è un’altra star della tv italiana. Craig Silverman è risucchiato dalla galassia De Filippi, che nella rete, sui social, ha una potenza quantomeno equivalente a quella che ha in tv. Silverman la osserva e poi la commenta. Saranno i «professionisti del commento arguto» ad accompagnare la star social in un altro indiscusso successo di pubblico. Con la forza di un tweet.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250