mercoledì 22 novembre - Aggiornato alle 19:17

Wiki (e IMMaginario) loves Perugia: la città raccontata attraverso i monumenti

Lunedì 16, alle 18, presso l’Oratorio di San Benedetto, in via del Roscetto, a Porta Pesa, Festival dell’IMMaginario presentrà il concorso fotografico “WIKI LOVES PERUGIA”, dedicato al patrimonio culturale del nostro Comune in atto fino al 30 settembre 2013.

Festival dell’IMMaginario (Perugia 20-24 novembre), manifestazione dedicata ai nuovi linguaggi, al cinema, alla tv, alla radio e ai new/social media raccoglie l’idea e il progetto del consigliere Nicola Mariuccini. IMMaginario è dunque felice di promuovere l’incontro tra arte, patrimonio culturale e social media, cercando di sviluppare tra questi una virtuosa armonia.

L’evento Per la prima volta il Comune di Perugia aderisce all’iniziativa promossa da Wikimedia Italia a seguito di un dibattito svoltosi in Commissione Cultura che unanimemente ha fatto propria una proposta del consigliere Nicola Mariuccini. L’evento in questione ha lo scopo di illustrare il progetto agli appassionati di fotografia e della città insieme a esperti di beni culturali, come Paolo Belardi, direttore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, e guru della tecnica fotografica, come Marianna Santoni. Saranno presenti i vertici di Wikimedia Italia, l’associazione che promuove i progetti di Wikimedia Foundation.

Il concorso è un modo non solo per riflettere sull’eredita culturale italiana ma anche per documentarla, diffonderne la conoscenza e tutelarla attraverso lo strumento della fotografia, dando cosi voce al talento, alla creatività e alla sensibilità dei cittadini. Si tratta inoltre di uno straordinario mezzo di promozione turistica: tutte le immagini caricate sono disponibili su Wikimedia Commons e vengono aggiunte alle liste dei monumenti delle diverse edizioni di Wikipedia, quinto sito più visitato al mondo con 480 milioni di visitatori.

L’adesione del Comune di Perugia ha fatto sì che un’ampia e suggestiva selezione di beni monumentali e paesaggistici della città di Perugia e del territorio comunale siano oggetto di questo notevole sforzo di documentazione e di diffusione del patrimonio culturale e possano di diritto, e a tutti gli effetti, essere compresi tra quelli in grado di rappresentare la bellezza della nostra città nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *