martedì 25 giugno - Aggiornato alle 22:16

«Vieni senza plastica»: ‘Birba chi legge’ ad Assisi sarà ecosostenibile con la riattivazione di 30 fontanelle

Il festival di narrazione per bambini e ragazzi vuole essere coerente con il messaggio di Francesco e con il tema del bosco scelto per la seconda edizione

Birba chi legge, festival senza plastica

«Vieni al festival senza plastica, perché una storia fantastica è un mondo con meno plastica»: è questo l’appello lanciato per la seconda edizione di ‘Birba chi legge – Assisi fa storie’, festival di narrazione per bambini e ragazzi in programma nella città serafica dal 30 maggio al 2 giugno prossimi. Il Festival, organizzato dall’associazione Birba in collaborazione con il Comune della Città di Assisi e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, coerente con il messaggio di Francesco di Assisi e con il tema del bosco (“Sette volte bosco”), sarà quindi ecosostenibile; l’emissione di CO2 prodotta verrà infatti compensata dalla piantumazione di alberi nel territorio comunale; ed inoltre sarà “plasticless”. Birba, in collaborazione con il Comune di Assisi, Umbra Acque S.p.A., Best Western Italia, Coldiretti Umbria con Terranostra e Campagna Amica e l’Istituto Alberghiero di Assisi, ha previsto infatti una serie di servizi gratuiti per invitare adulti, bambini e ragazzi a venire al festival riducendo al massimo la produzione di rifiuti di plastica, nel rispetto dell’ambiente.

No alla plastica sì alle borracce No acqua nella plastica, no alle cannucce e no alle merendine confezionate. Sono questi i “no” che piacciono al festival. Ecco allora che il 30 e 31 maggio e il 1° giugno, dalle 9.30 alle 11.30, presso lo stand allestito in Piazza del Comune, gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Assisi, in collaborazione con Terranostra e Campagna Amica, offriranno la merenda a tutti i bambini e le bambine delle scuole che parteciperanno al Festival (sono attesi 1.500 ragazzi non solo da Assisi ma da tutta la regione) illustrando loro come mangiare sano e perché usare materiale biodegradabile. Saranno offerti: schiacciata all’olio e.v.o., pane e olio, pane e marmellata, usando solo materiale biodegradabile. Le borracce, offerte invece dal Comune di Assisi e da Best Western Italia, potranno essere riempite nelle 30 fontanelle della città (una mappa sarà preparata e consegnata ai fruitori per trovarle) oltre che in quella allestita in Piazza del Comune da Umbra Acque S.p.A.. Il 31 maggio e il 1° giugno, dalle 15.30 alle 17.30, gli studenti dell’Alberghiero, guidati dai docenti, e in collaborazione con gli Agrichef di Campagna, proporranno due show-cooking a tema nei quali saranno usati prodotti tipici locali. Domenica 2 giugno infine, dalle 10.00 alle 11.30, sarà offerta la merenda al pubblico del Festival.

Assisi fa storie Ma ‘Birba chi legge’ non è solo un festival ecosostenibile e plasticless. Per quattro giorni bambini, ragazzi, famiglie e appassionati di tutte le età si daranno appuntamento ad Assisi soprattutto per ascoltare storie, incontrare autori e illustratori, partecipare a passeggiate, laboratori, seminari, presentazioni, spettacoli di strada e di teatro scoprendo così la meraviglia della narrazione nelle sue molteplici espressioni. Un festival “rivoluzionario” insomma, che punta alla formazione e all’educazione dei più giovani attraverso la lettura e la narrazione e che guarda al rispetto dell’ambiente e alla ricerca di buone pratiche in materia di salvaguardia del Pianeta e di lotta al cambiamento climatico.

Info e programma Informazioni: www.birbachilegge.it; qui tutto il programma dettagliato.

I commenti sono chiusi.