sabato 23 marzo - Aggiornato alle 13:41

Università di Perugia, al via la Spring school dedicata all’impresa editoriale

Dall’8 al 13 aprile il corso organizzato dal Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione. Sarà ospitato dal coworking di Fontivegge, Binario 5

Claudia Mazzeschi, direttrice del Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione

di A.G.

Innovazione, valori, imprenditoria e incontro tra mondo del lavoro ed editoria. Il Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione dell’Università di Perugia, diretto dalla professoressa Claudia Mazzeschi, presenta la nuova Spring school, ‘Etica, economia e beni relazionali. L’impresa editoriale’, al coworking di Fontivegge, Binario 5, dall’8 al 13 aprile.

Editoria e imprenditoria Il percorso della Spring school punta a far incontrare i valori dell’economia civile con le sfide del mestiere dell’editore. Alla scoperta degli strumenti e delle opportunità del settore, si affronteranno tutti gli aspetti dell’imprenditoria di ambito editoriale, nell’ottica di perseguire una cultura dell’innovazione. Dalla genesi del libro alla diffusione nello scaffale e in rete: redazione, grafica, diritti d’autore, comunicazione, distribuzione, passando anche per l’editoria digitale. A contatto diretto con le esperienze di professionisti del settore, i partecipanti avranno modo di sbirciare tra gli ingranaggi del mondo editoriale e prepararsi per entrare a farne parte.

Il settore editoriale: una sfida «Il Dipartimento, tra le molte altre iniziative, per due anni ha scommesso su una Summer school dedicata al dialogo tra etica ed economia intorno al tema dei beni relazionali», spiega il professor Luca Alici, coordinatore del corso. «L’obiettivo è duplice: ampliare l’offerta formativa e offrire contestualmente un momento di incontro con il mondo del lavoro dentro la cornice dell’economia civile, alla quale è dedicato un curriculum della magistrale di filosofia. Quell’esperienza ha fatto da “incubatore” al master in Etica, economia e management che partirà ad aprile. Da quell’esperienza nasce anche questa Spring school che, dentro i medesimi riferimenti, vuole incontrare il settore editoriale, quale possibile modello di impresa per l’economia civile ed esempio di sfida culturale, economica e sociale. Non semplicemente l’occasione per studenti di affacciarsi con uno “sguardo occupazionale” su questo ambito, ma possibilità per tutti di riflessione e confronto attorno a un settore che resta leva culturale decisiva del nostro paese».

Il corso ha la durata di una settimana, dall’8 al 13 aprile, per 75 ore complessive: 36 di lezioni frontali, 4 ore di laboratorio e 30 di studio individuale. Possono partecipare alla Spring school tutti coloro che sono in possesso di un diploma di scuola superiore. Il minimo degli iscritti è 10, il massimo 30. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza sottoscritto dal Rettore dell’Università degli studi di Perugia con relativo conseguimento dei crediti formativi. La quota di iscrizione è di 310 euro. Il bando per l’iscrizione è disponibile sul sito dell’Università degli Studi di Perugia. La scadenza è per il 20 marzo 2019.

I commenti sono chiusi.