Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 21 ottobre - Aggiornato alle 16:28

‘Umbria cinema festival’, i vincitori della prima edizione. Genovese: «Sono felice e soddisfatto»

Ad ‘Occhi blu’ della Cescon ben due riconoscimenti. Brignano ha ricevuto il Premio Gigi Proietti alla carriera. A De Sica il premio speciale dell’Umbria film commission

Umbria cinema festival (foto Adolfo Franzò)

Con tre serate sold out si è conclusa domenica scorsa la prima edizione dell’Umbria cinema festival, che a Todi ha visto una bella partecipazione di pubblico anche alle proiezioni dei film in concorso al cinema Nido dell’Aquila. Dopo la straordinaria performance di Christian De Sica che ha aperto il festival con il suo spettacolo ‘Una serata tra amici’, la manifestazione sabato sera ha visto alternarsi sul palcoscenico di Piazza del Popolo grandi personaggi del mondo del cinema e dello spettacolo per la premiazione dei film in concorso.

Film premiati ‘Occhi blu’, il film drammatico diretto dalla giovane Michela Cescon, si è aggiudicato ben due riconoscimenti: Miglior Film, premio consegnato da Giampaolo Letta, e Miglior Fotografia, consegnato da Vittoria Puccini. Gianluca Iodice si è aggiudicato il premio per la Miglior Sceneggiatura del film ‘Cattivo Poeta’, consegnatogli da Paolo Ruffini. Fortunato Cerlino ha invece ricevuto da Marco Giallini il riconoscimento come Miglior Attore per la sua interpretazione in ‘Bastardi a mano armata’. Miglior Attrice, premiata dall’imprenditrice umbra Luisa Todini, Cristina Magnotti per ‘Fortuna’.

Riconoscimenti Christian De Sica, mattatore della serata di venerdì, è stato richiamato a sorpresa sul palco per ricevere dal sindaco di Todi Antonino Ruggiano il Premio Speciale dell’Umbria Film Commission. A Enrico Brignano Marco Bocci ha consegnato il Premio Gigi Proietti alla Carriera, speciale riconoscimento intitolato ad uno dei maggiori interpreti del mondo dello spettacolo recentemente scomparso.

Bilancio Paolo Genovese, presidente dell’Umbria Film Commission e direttore artistico del festival ha dichiarato: “Sono felice e soddisfatto, vedere la piazza piena zeppa è stata un’emozione enorme. Per fare un buon festival ci vogliono tanti amici e in questi giorni di amici bravissimi ne abbiamo visto tanti sul palco di Umbria Cinema, un grazie a tutti loro, un grazie di cuore alla Regione Umbria e al comune di Todi che ci hanno supportato dall’inizio e un ringraziamento particolare a Beryllium che ha organizzato l’evento”. Il festival è infatti realizzato da Umbria Film Commission, la nuova fondazione istituita nel marzo 2021, dalla Regione Umbria e dal Comune di Todi, in collaborazione con Beryllium. Come ha dichiarato Paola Agabiti, assessore alla cultura della Regione Umbria “il bilancio della prima edizione di Umbria Cinema Festival è assolutamente positivo, a dimostrazione dello straordinario lavoro fatto da tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione, a partire da Paolo Genovese e dai componenti della Fondazione Umbria Film Commission. Come Regione continueremo a sostenere il Festival e tutte le iniziative che contribuiscono a fare dell’Umbria una terra ospitale per l’arte, la cultura e lo spettacolo”.

Film, libri e non solo La manifestazione ha portato i protagonisti del cinema italiano in una delle regioni più belle d’Italia, contribuendo a riavvicinare il pubblico al grande schermo e alternando le proiezioni dei film a presentazioni di libri, come ‘Non perderti niente’ di Luca Barbarossa e ‘Sempre tornare’ di Daniele Mencarelli, oltre a intensi momenti musicali con Michele Zarrillo, l’Orchestraccia, l’Umbria Ensemble e la tagliente ironia di Dario Cassini.

I commenti sono chiusi.