giovedì 9 luglio - Aggiornato alle 19:58

Tiferno comics, edizione 2020 dedicata a Simone Bianchi: un ‘amazing talent’ e ‘supereroe’ del fumetto

L’esposizione dell’uomo Marvel Italia in occasione della 18esima Mostra nazionale che torna a Città di Castello tra settembre e ottobre per un rilancio culturale post emergenza Covid-19

Una delle copertine Marvel realizzate da Simone Bianchi

di D.N.

Fumetti e supereroi per lasciarsi alle spalle un momento difficile. L’emergenza Covid-19 ha messo a dura prova tutti e tutto, dall’economia al turismo, dalla scuola alle famiglie, fino alla cultura in ogni sua forma. In questa situazione di grande difficoltà, dalla quale ancora oggi non siamo pienamente usciti, gli ‘Amici del Fumetto’ di Città di Castello, capitananti dal presidente Gianfranco Bellini, hanno annunciato con orgoglio ufficialmente che Tiferno Comics 2020 si farà (in precedenza era stato diffuso anche un manifesto insieme ad altre realtà del fumetto italiano) e sarà un’edizione “super” che la vedrà diventare “maggiorenne” con una mostra dedicata all’uomo di punta della Marvel Italia, il supereroe tra i supereroi: Simone Bianchi.

Supereroi Marvel in mostra “Simone Bianchi – Amazing Talent”, questo il titolo dell’esposizione 2020, si terrà dal 12 settembre al 25 ottobre nella splendida cornice di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio e avrà come intento quello di celebrare il sorprendente talento di questo straordinario illustratore apprezzato in tutto il mondo con oltre 200 opere dedicate ai più grandi supereroi internazionali. Copertine, disegni preparatori, chine, quadri, opere in bianco e nero, acrilici, dipinti ad olio e 4/5 dipinti inediti, creati appositamente per Tiferno Comics 2020, potranno essere ammirati in un percorso espositivo che vedrà ogni sala omaggiare un supereroe o un tema ben preciso: da Spiderman a Wolverine, da X-Man a Nathan Never, da Thor agli Avengers fino a Star Wars… per una mostra che sicuramente farà sognare a livello nazionale e internazionale.

Simone Bianchi L’illustratore è conosciuto in tutto il mondo per i suoi lavori nell’ambito del fumetto americano. Maestro della Comic Art contemporanea, si distingue per il suo stile pittorico ricco e dettagliato. Negli Stati Uniti ha collaborato prima con DC Comics e poi in esclusiva con Marvel per più di un decennio, creando diversi albi e copertine di famose testate, tra cui Wolverine, X-Men, Thor, Thanos, Spider-Man e Star Wars.

Conferenza di presentazione Sabato 20 giugno si è tenuta a Città di Castello la conferenza stampa di anteprima alla presenza dei protagonisti 2020, ovvero l’illustratore Simone Bianchi, il curatore dell’esposizione Riccardo Corbò e tutti gli “Amici del Fumetto” di Città di Castello. Sotto il loggiato di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, location della conferenza, erano presenti oltre ai tanti giornalisti, anche diversi nomi di spicco e autorità locali quali Vincenzo Tofanelli – Assessore alla Cultura di Città di Castello, Fabio Nisi – Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello e dell’Associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, Giuliana Falaschi – Presidente GAL Alta Umbria e ASSOGAL Umbria, Cristian Goracci – Amministratore Unico di SO.GE.PU. e Lazzaro Gaudenzi Fiorucci – Presidente Farmacie Tifernati.

Organizzazione «La possibilità di dare continuità a Tiferno Comics anche in un periodo così difficile la si deve non solo all’impegno dell’instancabile squadra degli “Amici del Fumetto” di Città di Castello, ma anche a Vincenzo Mollica per aver messo sul piatto, come sempre, l’idea della tematica dell’esposizione» ha dichiarato il presidente Bellini. «La si deve inoltre a Riccardo Corbò, curatore della mostra, per la sua grande pazienza e competenza; allo stesso Simone Bianchi e alla sorella Gloria, non solo per la loro disponibilità e collaborazione, ma anche per aver capito da subito l’importanza che Tiferno Comics ha ormai a livello nazionale. Infine un ringraziamento speciale va a Fabio Nisi per aver permesso ancora una volta che Palazzo Vitelli a Sant’Egidio possa essere la splendida cornice della mostra e alle istituzioni tutte che, anche in un momento così delicato, sono venute incontro agli organizzatori con un sostegno materiale e “spirituale”. Tiferno Comics forse sarà una delle poche mostre del fumetto che verranno organizzate in questo difficile 2020 e se ciò sarà possibile, sarà in gran parte merito di tutte le persone citate».

Opere inedite «Non mi sarei mai immaginato di poter allestire una mostra di questa portata, sia per la bellezza del luogo che le farà da cornice, sia per la mole di lavoro che vi è dietro la sua organizzazione» ha dichiarato Simone Bianchi per poi aggiungere: «In esclusiva per Tiferno Comics, per omaggiare proprio Città di Castello, ho pensato anche di creare 4/5 opere inedite che la riguardano; in primis una versione de “Lo Sposalizio della Vergine” reinterpretato a mio modo con i “miei” supereroi. Un lavoro lungo e complesso che spero possa sorprendere me e il pubblico. Sono veramente contento e onorato di poter esporre le mie opere in questa città, perché già ne sono rimasto affascinato».

Per il rilancio «Tiferno Comics è LA mostra del fumetto, nel senso che oltre alle stupende esposizioni che si sono susseguite negli anni, ha dalla sua parte anche la splendida location che arricchisce il tutto di un fascino ineguagliabile» ha dichiarato il curatore della mostra Corbò. «La magia che si respira a Città di Castello è fondamentale per la riuscita della mostra che, anche se ancora work-in-progress, so già che riuscirà ad incantare e a far sognare il pubblico». «L’Amministrazione Comunale è ben felice di collaborare con chi cerca di far ripartire la città a livello culturale, soprattutto se si tratta di manifestazioni di grande rilevanza come Tiferno Comics» ha affermato l’Assessore Vincenzo Tofanelli. «Simone Bianchi inoltre è un artista eccezionale e spero che con i suoi supereroi possa contribuire a farci lasciare alle spalle il brutto periodo di cui purtroppo siamo stati testimoni». «Come presidente dell’Ass. Palazzo Viteli a Sant’Egidio sono felice di poter concedere in questo particolare momento storico lo splendido palazzo Vitelli agli Amici del Fumetto in tutta sicurezza e in conformità alle norme anti-covid, molto probabilmente anche con l’utilizzo di un’ulteriore scala di sicurezza» ha anticipato Fabio Nisi.

I commenti sono chiusi.