martedì 22 gennaio - Aggiornato alle 01:04

Terry Gilliam a Perugia con un’intervista aperta al pubblico al Postmodernissimo

Gilliam sul set del film

Un gigante del cinema contemporaneo, lo statunitense Terry Gilliam, sarà ospite del cinema perugino Postmodernissimo, mercoledì 9 gennaio per presentare il suo ultimo lavoro. Un evento reso possibile grazie alla collaborazione con il Comune di Montone e l’Umbria Film Festival, che prevede prima della proiezione delle 21 un’intervista aperta al pubblico condotta da Simone Rossi (PostModernissimo) e Simone Emiliani (Sentieri selvaggi). Dopo 20 anni di peripezie Gilliam arriva in sala con l’atteso ‘L’uomo che uccise Don Chisciotte’. L’ex Monty Python, che seguendo la sua mente visionaria ha realizzato film iconici come Brazil, Paura e delirio a Las Vegas, La leggenda del Re pescatore e L’esercito delle 12 scimmie, ha iniziato a lavorare a The Man who killed don Quixote nel lontano 1989, senza riuscire mai ad arrivare in fondo al progetto. Ora ha visto finalmente la luce un film imprevedibile e allucinato, tra set incendiati, inseguimenti e malintesi, magnati spietati e donne ammalianti, un Don Chisciotte dove la realtà va progressivamente confondendosi con l’immaginazione.

I commenti sono chiusi.